Hai bisogno di aiuto?

LIBERO MERCATO DELL’ENERGIA: prorogato al 1 gennaio 2022 il passaggio al mercato libero.

14 gennaio 2020

Associazione Consumatori

Le ultime modifiche alla manovra fiscale hanno fatto slittare al 1 gennaio 2022 l’obbligo di passaggio al mercato libero di energia e gas. Sembra ufficiale che in tale data diremo addio al servizio di maggiore tutela. I 18 milioni di italiani, che secondo le statistiche fino ad oggi si sono affidati alla tariffa di base determinata dall’Autorità, il cosiddetto mercato tutelato, hanno ancora un po’ di tempo per studiare le offerte dei vari operatori esistenti.

Con la liberalizzazione del mercato, le imprese agiranno in un sistema di concorrenza perfetta tale da mantenere i prezzi dei servizi di energia e gas aderenti ai reali costi.

Prima di decidere a quale operatore aderire, e senza cadere nel panico, il consumatore deve avere consapevolezza dei propri consumi e delle diverse offerte di fornitura. In questo, non deve sentirsi abbandonato, potrà infatti avvalersi dell’aiuto offertogli dal sito https://www.ilportaleofferte.it, realizzato e gestito da Acquirente Unico come disposto dall'ARERA in attuazione della legge 124/2017, dove è possibile comparare in modo gratuito e trasparente tutte le offerte vigenti sul mercato della vendita al dettaglio di energia elettrica e gas naturale.

Inoltre, per muoversi con maggiore sicurezza l’Antitrust (Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato), ha reso disponibile una guida sintetica, consultabile al sito https://www.agcm.it/pubblicazioni/vademecum-appalti, che contiene alcuni suggerimenti pratici per far valere i propri diritti ed evitare di commettere errori.

Le società che erogano elettricità e gas potranno contattarti telefonicamente proponendoti di cambiare fornitore: ricorda di:

1.      Non firmare o dare il consenso telefonico, prima di aver letto e compreso le condizioni di contratto;

2.      Farti inviare le condizioni contrattuali per iscritto a casa, per leggere meglio le condizioni.

COSA FARE SE …

A.      Hai deciso di cambiare operatore?

Nel momento in cui sarà individuato un nuovo servizio, sarà il nuovo operatore ad avere cura di chiudere il contratto col venditore precedente senza oneri aggiuntivi, né interruzione del servizio di luce e gas.

B.      Sei passato ad un nuovo fornitore ed hai cambiato idea?

Ricorda che puoi esercitare il diritto di ripensamento entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto con mezzo PEC inviata al gestore (vedi modulo predisposto).

C.      La fattura non corrisponde al contratto sottoscritto?

Entro la data di scadenza della fattura, invia un reclamo scritto a mezzo raccomandata a/r o PEC (scarica qui il modello di reclamo).


Se hai problemi o bisogno di informazioni, scrivici alla mail assistenza@euroconsumatori.eu o compila il form sottostante. 

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]