Hai bisogno di aiuto?

SEGNALATO PER PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE L'ANTICO CAFFE' DI MARTE

30 settembre 2019

La vicenda è nota. Due turisti (giapponesi) si ritrovano in una delle città più belle del mondo. Nel centro storico tra resti e vicoli romani. Decidono di pranzare. L'ottimo pasto è stato il preludio alla sorpresa più amara. Il conto finale da 430 euro.

In merito alla vicenda è intervenuto anche il legale dei ristoratori che ha spiegato che il conto è del tutto regolare. Dal nostro punto di vita, invece, tali comportamenti possono essere del tutto scorretti. Proprio per questo l'Associazione ha deciso di inviare un esposto all'Antitrust per chiedere di verificare l'eventuale presenza di pratiche commerciali scorrette.

Laddove presenti, ricorda Ivan Marinelli il Presidente Nazionale di A.E.C.I., sarebbero da sanzionare anche alla luce del danno che (questi eventuali comportamenti) porterebbero al movimento del turismo romano. Sono importanti in ogni caso controlli che, una volta, venivano eseguiti dal nucleo degli Ispettori Annonari. Nucleo poi soppresso e le funzioni passarono ai vigili urbani. Roma vive di turismo e diventa necessaria l'azione di controllo sistematica. La nostra Associazione chiede che venga ristabilito il nucleo degli ispettori Annonari. Nel frattempo l'Associazione ha depostito l'esposto.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]