PARTE LA CONCILIAZIONE PER I FONDI IMMOBILIARE 1

5 ottobre 2018

Al via il tavolo di conciliazione per il recupero della perdita (che al lordo dei proventi/dividendi distribuiti è attualmente - alla data del 31 agosto 2018 - pari al 35,09% dell’investimento iniziale) derivante dal FONDO IMMOBILIARE EUROPA 1. 

Alla procedura di conciliazione potranno far ricorso solo i Clienti di Poste che hanno sottoscritto le quote del Fondo e le hanno mantenute continuativamente presso Poste Italiane fino al 31.12.2017. Per accedere alla procedura inoltre bisogna avere determinati requisiti come da tabella (ovviamente tali requisiti possono essere leggermente flessibili).

Chi accetta di aderire alla proposta rinuncerà a qualsiasi ulteriore rimborso, successivo al 31 agosto 2018, proveniente da SGR. Tali somme verranno trattenute da Poste. Vi è tempo fino al 31.12.2018 per aderire alla procedura di conciliazione presentando domanda solo tramite le Associazioni che hanno aderito al protocollo d’intesa con Poste. Alcuni dei requisiti di cui alla tabella non sono tassativi al 100%.

Pertanto invitiamo tutti gli interessati a rivolgersi a noi per aderire a tale procedura.

Per chi non è in possesso dei requisiti di cui sopra e ha meno di 80 anni, fatta eccezione per chi ha trasferito i titoli, Poste propone la stipula di una polizza a scadenza quinquennale con garanzia di rimborso della perdita subita alla scadenza della polizza stessa.

Per chi ha trasferito le quote del fondo a un conto diverso da quello di Poste o a chi non vuole aderire alla proposta della polizza, si invitano gli stessi a contattarci per trovare soluzioni alternative.

A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

CHIEDI AIUTO

MODULI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]