Hai bisogno di aiuto?

AVVISO AI CONSUMATORI: EVITATE INVESTIMENTI IN AZIONI/OBBLIGAZIONI BANCARIE

1 dicembre 2015

Carife, Banca Marche, Carichieti e Banca Etruria sono state salvate ricorrendo ai fondi del sistema bancario. Ma anche con l'azzeramento del valore di azioni e obbligazioni di subordinate. La rabbia dei risparmiatori, magari inconsapevoli, che si sono visti bruciare il gruzzolo di una vita.

La nostra Associazione di Consumatori, come sempre, sta valutando la reale fattibilità delle varie azioni che si possono intraprendere. Già nel passato infatti A.E.C.I., a fronte di valutazioni negative, ha deciso di non assistere consumatori in vicende analoghe per evitare illusioni e aggravi di spesa inutili.

Di fatto, comunque, la vicenda delle Banche Carife, Banca Marche, Carichieti e Banca Etruria e situazioni analoghe come Banca Popolare di Milano fanno riflettere sulla reale rischio dei risparmiatori italiani e, a questo punto, l'unico consiglio che si può dare è quello di evitare di investire in obbligazioni che oggi possiamo considerare a rischio.
AECI si impegna ogni giorno per difendere i diritti dei consumatori. Di tutti i consumatori. Se siamo in tanti, valiamo di più. Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi contribuire a migliorare la nostra società, condividendo le nostre battaglie, AIUTACI A CRESCERE. L'iscrizione in adesione è al costo di 2 euro e se deciderai di fare la tessera ordinaria, avrai uno sconto del 10%

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]