CARRELLI FANTASMA E FACCHINI ABUSIVI DIPENDENTI ADR - ALL'AEROPORTO DI FIUMICINO

22 luglio 2014

Associazione Consumatori

CARRELLI FANTASMA ALL’AEROPORTO DI FIUMICINO E PERSONALE ADR SI PROPONE COME FACCHINO A PAGAMENTO ABUSIVO.ADR IN TOTALE SILENZIO NON RISPONDE ALLA DENUNCIA DI A.E.C.I. LAZIO. 

Il benvenuto a Roma a turisti (italiani e stranieri) e ai cittadini romani è servito. I punti raccolta dei carrelli non vengono strategicamente riempiti per obbligare i viaggiatori disperati a rivolgersi ai “facchini a pagamento”.

ROMA, Aeroporto di Fiumicino. Ore 18.25. Arrivo puntuale. Ritiro bagaglio ed ecco la sorpresa: i punti raccolta dei carrelli (alle 2 estremità dei nastri trasportatori) sono completamente vuoti.

Questo è quanto accaduto ad Ivan Marinelli, Presidente di A.E.C.I. LAZIO e vice Presidente nazionale di A.E.C.I.

Trovando vuoti entrambi i punti raccolta si è rivolto a personale ADR (in prossimità della consegna bagagli fuori misura). che rispondeva letteralmente: “se vuole il bagaglio (trattasi di biciclette smontate e posizionate in sacche) le possiamo trasportare noi con il nostro carrello, ma il servizio ha un costo di 4 euro” e a mia domanda rispondeva “senza ricevuta”. Palesemente esterrefatto il presidente Ivan Marinelli si rivolgeva dunque a quello che veniva indicato come “responsabile” che precisava “il servizio di trasporto lo possiamo fare con il carrello al costo di 8 euro per 3 biciclette senza ricevuta” e su domanda (come mai non si trovano carrelli) rispondeva “il servizio è svolta da società esterna ma sono i nostri superiori che non vogliono che i punti raccolta interni siano riforniti”.

Questa è l’accoglienza che una delle città più belle del mondo riserva ai suoi turisti e ai propri cittadini. I carrelli non vengono strategicamente posizionati per costringere il turista a rivolgersi a facchini non autorizzati che, in questo modo, sbarcano il lunario. A rimetterci è il turista cittadino, a rimetterci è la città di Roma che si espone, sin da subito, ad una pessima figura.

 L’aeroporto di Fiumicino non è certamente famoso per l’efficienza e la situazione sopra descritta è grave e lesiva dell’immagine capitolina. 

SCARICA LA DENUNCIA IN ALLEGATO

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

CHIEDI AIUTO

MODULI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]