GAS IN ARRIVO NUOVI AUMENTI. PAGA SEMPRE PANTALONE

19 aprile 2013

Associazione Consumatori
Circa tre mesi fa l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) aveva annunciato un calo delle bollette del gas grazie alla messa a punto di un nuovo sistema per definire il prezzo del gas, per i clienti del mercato tutelato, previsto a partire dal 1 aprile. In controtendenza, arriva la notizia di un aumento in arrivo delle bollette del gas. Perché?
Le ragioni dell’aumento
La riduzione delle bollette del gas, indicativamente pari a € 50 annue, subirà quindi una battuta d’arresto, anzi potranno arrivare circa 280 milioni di euro di costi in più sulle bollette dei contribuenti.
Qualche giorno fa è stata infatti pubblicata una delibera sul sito dell’AEEG, che dispone l’avvio di un procedimento sanzionatorio nei confronti di ben 6 compagnie che avrebbero dovuto corrispondere, tra il 1 dicembre 2011 e il 31 maggio 2012, più di 400 milioni di euro a Snam Rete Gas.
Snam ha segnalato invece un buco di circa 430 milioni di euro da queste compagnie, grossisti che possono acquistare da una sorta di “borsa del gas”, controllata proprio da Snam, il metano da rivendere poi a terzi. Ma questi grossisti nel periodo suddetto non hanno saldato le fatture, generando questo buco milionario.
Snam potrebbe pagare circa 150 milioni di euro, perché l’AEEG vuole approfondire se abbia posto in essere comportamenti idonei per evitare questi ammanchi, ma circa 230/280 milioni di euro da chi saranno pagati? Da famiglie ed imprese nella bolletta del gas.
L’incremento della bolletta del gas sarà pari a 0,001 euro al metro cubo nei prossimi tre anni, ovvero circa € 1,5 l’anno per una famiglia media.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

CHIEDI AIUTO

MODULI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]