MUTUO PRIMA CASA: SE NON RIESCI A PAGARLO, PUOI SOSPENDERLO PER 18 MESI. A.E.C.I. ti dice come fare per accedere al FONDO DI SOLIDARIETA'

9 luglio 2012

Associazione Consumatori
Con Decreto Ministeriale entrato in vigore nel settembre 2010 è possibile chiedere la sospensione della rata di mutuo prima casa a causa di sopravvenute impossibilità economiche e familiari (il cosiddetto FONDO DI SOLIDARIETA’).

Il fondo di solidarietà è stato istituito per far fronte alle diffuse situazioni di difficoltà che hanno determinato serie conseguenze per i consumatori.

È possibile ottenere la sospensione delle rate per non più di due volte e per un periodo massimo di 18 mesi, salvo la disponibilità del fondo.

REQUISITI PER ACCEDERE AL FONDO
Per poter accedere al fondo occorrono i seguenti requisiti soggettivi e oggettivi:
a. essere proprietari dell'immobile (abitazione principale del beneficiario) oggetto del mutuo;
b. avere la titolarità di un mutuo di importo erogato non superiore a 250 mila euro, in ammortamento da almeno un anno;
c. avere un indicatore ISEE -familiare- non superiore a 30.000 euro;
d .essere nella temporanea impossibilità di provvedere al pagamento delle rate, alla loro naturale scadenza, per il verificarsi dei seguenti eventi:
• perdita del posto di lavoro; 
• morte o sopraggiunta condizione di non autosufficienza di uno dei componenti del nucleo familiare; 
• spese mediche o di assistenza domiciliare per un importo non inferiore a 5mila euro annui; 
• spese per interventi edilizi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione o di adeguamento funzionale dell'immobile oggetto del mutuo, per opere necessarie e indifferibili per un importo non inferiore a 5.000 euro;
• aumento della rata del mutuo a tasso variabile.

Come sempre, gli esperti di A.E.C.I. sono disponibili per telefono, nella sede A.E.C.I. a voi più vicina, per e-mail (helpdesk@euroconsumatori.eu) e tramite la CHAT ON LINE su www.euroconsumatori.eu.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]