Hai bisogno di aiuto?

24 e 25 Maggio. Un social Green Deal per combattere la povertà energetica

18 maggio 2021

Associazione Consumatori

La povertà energetica è un tema globale che va oltre le politiche sociali e che tocca aspetti legati agli obiettivi della transizione ecologica e al diritto alla salute nel suo complesso.

Su queste basi prende il via il prossimo 24 e 25 maggio il webinar “Un social green deal per combattere la povertà energetica”. Una due giorni dedicata al tema, declinata su due aspetti tecnologici per contrastare il fenomeno: le comunità energetiche e l’efficienza energetica. L’impegno è mettere a confronto buone pratiche e proposte dell’Alleanza grazie all’esperienza trascorsa con i partner e i brand ambassador, per fare il punto tra successi e chiavi di lettura rispetto a progetti europei, sperimentazioni italiane e soprattutto stakeholder delle istituzioni, della ricerca e del mondo dei consumatori.

 

Di questi temi ne discuteremo con i rappresentanti del mondo politico. Saranno presenti il senatore Gianni Pietro Girottoonorevole Rossella Muroni e l’europarlamentare Eleonora Evi.

 

“La crescita della povertà energetica non riguarda solo i cittadini vulnerabili, a livello di sistema interessa tutti. Comporta sprechi energetici e un impegno sia economico sia del sistema sanitario con un notevole impatto sui target di efficientamento energetico nazionali”, spiega Agnese Cecchini founder dell’Alleanza e direttore responsabile di Canale Energia“Rispetto alle comunità energetiche ci sarà un focus sui quesiti ancora aperti soprattutto in ambito di fiscalità, mentre nella seconda giornata metteremo l’accento sulla prevenzione e sul contenimento della povertà energetica grazie a possibili misure di efficientamento”.

 

Non mancherà un apporto delle aziende del settore difatti l’evento si inserisce nelle iniziative della Alleanza contro la povertà energetica di cui Enel è sostenitore e in collaborazione con Banco dell’energia la Onlus promossa da A2A e dalle sue Fondazioni.

 

"La povertà energetica è purtroppo una condizione in continuo aumento che interessa oltre un miliardo di persone nel mondo, mentre quasi due miliardi sperimentano difficoltà nell'accesso alla corrente elettrica” sottolinea Sonia Sandei head of electrification Enel. “Secondo quanto divulgato dall’ENEA, attraverso il Rapporto 2020 dell’OIPE (Osservatorio Italiano sulla Povertà Energetica), più di 2,3 milioni di famiglie italiane vivono in povertà energetica; si tratta dell’8,8% del totale nazionale (dati 2018), con un incremento dell'incidenza di ben 1,5 punti percentuali in soli 4 anni.

Nei Paesi europei, gli interventi pensati per contrastare la povertà energetica si sono concentrati sia su azioni per migliorare l’efficienza energetica delle abitazioni, sia su azioni di sostegno al reddito. Interventi di efficientamento migliorano stabilmente il confort abitativo e un uso consapevole dei servizi energetici"



AECI si impegna ogni giorno per difendere i diritti dei consumatori. Di tutti i consumatori. Se siamo in tanti, valiamo di più. Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi contribuire a migliorare la nostra società, condividendo le nostre battaglie, AIUTACI A CRESCERE. L'iscrizione in adesione è al costo di 2 euro e se deciderai di fare la tessera ordinaria, avrai uno sconto del 10%
ASSOCIAZIONE DI CONSUMATORI DONA

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.