Hai bisogno di aiuto?

RIAPERTURA PALESTRE E PISCINE: RIMODULAZIONE SE I SERVIZI NON SARANNO PIU’ GLI STESSI

7 maggio 2021

Associazione Consumatori

Scarica il modulo per chiedere la rimodulazione dell’abbonamento o per recedere.

Finalmente ci siamo, il momento tanto atteso è arrivato: in zona gialla il 15 maggio 2021 riaprono le piscine e dal 1 giugno 2021 anche le palestre.

Cosa cambia e come sarà possibile frequentarle? Di sicuro, nulla sarà come in periodo pre-pandemia.

In zona gialla, in conformità ai protocolli e alle linee guida adottati dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, sulla base dei criteri definiti dal Comitato tecnico-scientifico, dal 15 maggio si potrà tornare ad allenarsi in PISCINA (all’aperto) e in PALESTRA dal 1 giugno, ma senza la possibilità di utilizzare gli spogliatoi, se non diversamente stabilito dalle linee guida del Dipartimento dello sport della Presidenza del Consiglio.

I circoli sportivi riattiveranno, dunque, gli abbonamenti sospesi e i voucher concessi, ma in alcuni casi – soprattutto i grandi circoli sportivi e le catene sportive, come per esempio, Virgin, Mcfit per citarne alcune – non sarà possibile godere di tutti quei servizi inclusi nel contratto iniziale e che, magari, hanno fatto scegliere una palestra al posto di un’altra. La fruizione di determinate lezioni o percorsi di allenamento, l’utilizzo delle docce e degli spogliatoi, delle saune, della possibilità di godere dei servizi offerti da centri estetici o solarium ecc. non sarà sempre possibile, in ottemperanza delle linee guida in vigore.

Se non puoi godere di tutti i servizi offerti dalla Palestra o dal Centro Sportivo, hai diritto da avere una rimodulazione economica dell’abbonamento – e dell’eventuale contratto di finanziamento collegato - o addirittura recedere dal contratto, in caso di parziale adempimento. 


SCARICA IL MODULO A  5 EURO

Per scaricare il modulo è necessario versare 5 euro per aderire ad A.E.C.I. Versando 5 euro, dunque, si diventa soci in adesione e si condividono le battaglie per le quali quotidianamente A.E.C.I. si impegna tutelando i diritti dei consumatori. Perché pagare 5 euro ? Perché il Ministero dello Sviluppo Economico ha stabilito che, per le Associazioni di Consumatori, non possano esistere soci che non abbiano versato una quota associativa. Per questo A.E.C.I. ha deciso di chiedere una cifra simbolica, anche per il servizio che ti stiamo offrendo con l'iniziativa descritta in questo articolo.

SCARICA IL MODULO

AECI si impegna ogni giorno per difendere i diritti dei consumatori. Di tutti i consumatori. Se siamo in tanti, valiamo di più. Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi contribuire a migliorare la nostra società, condividendo le nostre battaglie, AIUTACI A CRESCERE. L'iscrizione in adesione è al costo di 2 euro e se deciderai di fare la tessera ordinaria, avrai uno sconto del 10%
ASSOCIAZIONE DI CONSUMATORI DONA

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.