Per fortuna che si son perse le valigie del sindaco

31 agosto 2009

Associazione Consumatori

Dopo anni di bagagli smarriti all'aeroporto di Fiumicino, è stato sufficiente lo smarrimento delle valigie del Sindaco di Roma per rendersi conto dell’inefficienza in cui versa lo scalo romano. Con sommo dispiacere per l’onorevole bagaglio capitolino verrebbe da dire “Finalmente!”.

 

Probabilmente in Italia si deve sempre aspettare che le inefficienze arrivino a toccare coloro i quali hanno le possibilità politiche per trovare le soluzioni. Si capiscono allora come alcuni problemi rimangono endemici. Si capisce anche come alcuni problemi, probabilmente, non verranno mai risolti, nonostante promesse su promesse accampate da politici di sinistra, di centro e di destra. Il traffico delle città, per fare un esempio, non verrà mai risolto. Abituati alle loro auto blu che, con palette rosse, lampeggianti e sirene a tutto volume, scorte di auto e corsie preferenziali, semafori rossi e via dicendo, nessun politico si troverà mai imbottigliato.

 

I comuni cittadini, da questo momento, sperano intensamente che i nostri politici possano ritrovarsi negli uffici INPS, delle Entrate, ai vari uffici amministrativi, con tanto di numeretto elimina fila. La speranza è che abbiano a che fare con i vari call center delle aziende di servizi Gas, Acqua, Luce, Telefono, Adsl, Assicurazione, Banche …

 

Di questo passo potremmo diventare un paese all’altezza degli altri europei in pochissimo tempo.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

CHIEDI AIUTO

MODULI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]