Hai bisogno di aiuto?

BORRACCE TERMICHE: QUALI COMPRARE E COME UTILIZZARLE

18 febbraio 2020

Associazione Consumatori

Eco-friendly e less plastic: attenzione all’igiene!

Di tutte le molteplici pratiche eco-friendly maggiormente diffuse c’è senza dubbio l’utilizzo della borraccia per l’acqua, valida alternativa alle bottigliette di plastica usa e getta: sempre presente tra chi si allena in palestra, a lezione sul banco, sulla scrivania in ufficio, colorate, logate, termiche, antiurto… quasi un oggetto di tendenza e, recentemente, anche veicolo pubblicitario!

Se ci soffermiamo a fotografare la situazione attuale in Italia, siamo il primo paese in Europa per consumo di acqua minerale in bottiglia (arrivando a circa 8 mld), secondo solo al Messico su scala mondiale… quindi salutiamo con piacere l’utilizzo delle borracce!

La selezione di questi prodotti è filtrata da diversi parametri: forma, capienza, materiale, diametro della bocca. A seconda delle nostre esigenze, la scelta sarà orientata su un prodotto piuttosto che su un altro: se nel corso della giornata abbiamo a disposizione fonti di acqua da cui poterla ricaricare, anche una borraccia da 500 ml può essere sufficiente; diverso se il refill che viene fatto alla mattina può essere l’unico della giornata, per cui sarà necessaria una capienza maggiore.

Il vantaggio di questo oggetto è infatti quello di riuscire a mantenere la temperatura iniziale del liquido che contiene. Ne esistono di vari materiali, ma senza dubbio quelle in alluminio o in plastica sono le più richieste per una migliore maneggevolezza dell’oggetto.

Tuttavia, è bene valutare i pro e i contro di ogni scelta: infatti, sebbene il fatto di essere leggere sia un punto a loro favore, insieme a quello dell’economicità, a seconda del tipo di plastica utilizzato nella fabbricazione può esserci o meno il rischio di contaminazione dell’acqua da parte di interferenti endocrini, come il bisfenolo e gli ftalati (BPA e DEHP).

Via libera quindi alle borracce i cui materiali utilizzati per la produzione sono tritan, PET, polipropilene, mentre è bene tenersi lontani dal policarbonato.

CONTINUA A LEGGER SUL BLOG DI ROLANDO BOLOGNINO

AECI si impegna ogni giorno per difendere i diritti dei consumatori. Di tutti i consumatori. Se siamo in tanti, valiamo di più. Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi contribuire a migliorare la nostra società, condividendo le nostre battaglie, AIUTACI A CRESCERE. L'iscrizione in adesione è al costo di 2 euro e se deciderai di fare la tessera ordinaria, avrai uno sconto del 10%

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]