Hai bisogno di aiuto?

GenerAZIONI in CIRCOLO: uniti per proporre e sviluppare un nuovo modello di consumo, ecologicamente sostenibile e solidale

26 novembre 2019

Associazione Consumatori
  • Roma, 18 Luglio 2019 – Al via il progetto “GenerAZIONI in CIRCOLO – Per promuovere modelli sostenibili di produzione e consumo” realizzato dalla Associazioni di Consumatori Adiconsum (capofila), A.E.CI. Lazio, e CO.DI.CI – Centro per i Diritti dei Cittadini. Il Progetto è finanziato dal Ministero Del Lavoro e Delle Politiche Sociali (Annualità 1/2018). Segue Scheda di progetto con in allegato Formulario di progetto.

Titolo PROGETTO: “GenerAZIONI in CIRCOLO – Per promuovere modelli sostenibili di produzione e consumo”

Realizzato da: Adiconsum (capofila), A.E.CI. Lazio, Co.di.ci – Centro per i Diritti dei Cittadini

Collaborazioni

A2A, ACEA, A.E.C.I. Nazionale, ARA della Basilicata, Comune di Melpignano (LE), Confassociazioni Ambiente, Coordinamento FREE, ECODOM, Istituto Tutela Produttori Italiani (ITPI), Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC).

 

Descrizione generale

Il progetto “GenerAZIONI in CIRCOLO”, finanziato dal Ministero Del Lavoro e Delle Politiche Sociali per l’annualità 2018 a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel Terzo Settore di cui all’art. 72 del Decreto Legislativo n. 117/2017, ha l’obiettivo di sensibilizzare ed educare consumatori e imprese sui temi dell’economia circolare, contribuendo a dimostrare i benefici individuali e collettivi di un modello di consumo e produzione razionale, critico, socialmente responsabile, ecologicamente sostenibile e solidale.

Attraverso un ampio e articolato intervento di educazione sociale, il progetto intende contribuire sia a qualificare la domanda di prodotti e servizi ad elevato tasso di sostenibilità da parte dei consumatori che, conseguentemente, l’offerta da parte delle imprese, mediante l’attivazione di sinergie e meccanismi premiali di mercato.

Attività principali

La realizzazione del progetto prevede:

  •        Serie coordinata di prodotti e materiali educativi: dalla brochure al video tutorial, dalla testimonianza di un cittadino alla dimostrazione pratica di un esperto, dalle FAQ al micro-documentario, dall’infografica, all’app per smartphone, dalla storia Instagram, ad altre metodologie di comunicazione per raggiungere un pubblico diversificato con attenzione alla personalizzazione sui vari target di consumatori.
  •         Piattaforma web: sarà un utile strumento per promuovere attività di collaborazione e scambio di buone prassi, per dare visibilità e riconoscimento alle diverse realtà del mondo del business e del sociale impegnate sui temi dell’economia circolare e del welfare di comunità.
  •           Campagne ed iniziative pubbliche a livello locale: daranno rilevanza e si adatteranno al contesto di appartenenza: workshop, convegni, stand in fiere, sagre locali rilevanti; “Cooking show”, incontri informativi, eventi pubblici o a scuola, laboratori e attività dimostrative, banche del tempo, iniziative di recupero e riciclo.
  •        Indagine demoscopica con sondaggio tesa a rilevare gli ostacoli percepiti e i bisogni insoddisfatti in termini di informazione e strumenti per l’adozione di un consumo socialmente responsabile e sostenibile.
  •          Concorso fra le imprese per l’iniziativa/attività circolare più apprezzata con diffusione mediatica e votazione da una giuria di consumatori.
  •      Concorso fra i consumatori suddiviso in due categorie: 1) la best practice di comportamento o di acquisto; 2) il più bel video di promozione dell’economia circolare.
  •        Evento Fiera con stand espositivi di produttori e filiere sostenibili e/o inseriti in percorsi di economia circolare, laboratori dimostrativi e corsi gratuiti per i cittadini e le imprese. L’evento prevede anche un Workshop finale con ospiti di livello nazionale ed internazionale.

Il progetto prevede di coinvolgere esperti e rappresentanti del mondo accademico e della ricerca, delle istituzioni, delle imprese e loro associazioni che sono impegnati nella promozione della sostenibilità e dell’economia circolare.

Oltre gli Enti che hanno aderito formalmente in fase preliminare, il progetto ha ottenuto una manifestazione di interesse anche dai seguenti soggetti: Regione Lombardia, Comune Firenze, Scuola di Alti Studi IMT Lucca, ANTEAS Firenze, ANTEAS Torino, Circolo didattico “G. Pascoli” di Grumo Nevano (NA), Alia Servizi Ambientali SpA, AFAP-Associazione Forze Armate di Polizia di Casandrino (NA), Comune di Sant’Antimo (NA), Cisl Sistema Servizi Firenze srl, IIS “M. RAELI” di NOTO (SR), Comune Tricase (LE).

Scarica il Formulario di progetto allegato.

SCARICA L'ALLEGATO [clicca sull’icona]

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]