Hai bisogno di aiuto?

RIMOZIONE SERBATOIO GPL: A CHI SPETTANO LE SPESE

23 ottobre 2019

Associazione Consumatori

Il "bombolone" del gpl è spesso una buona soluzione (a volte anche economica) per il servizio gas in zone non servite dal Metano

A volte però nasce quindi la necessità di disdire il contratto di servizio GPL e di interrompere la fornitura. Talvolta i consumatori  ci segnalano addirittura richieste di penali o pagamenti per la rimozione dei serbatoi. La domanda che ci pongono molti consumatori è: ma le spese per la rimozione del serbatoio a chi spettano.

Cerchiamo di capirlo.

Il decreto legislativo 32 del 1998, più in particolare l'art.10 comma 2,  cita testualmente: "I contratti stipulati prima della data di entrata in vigore del presente decreto legislativo possono avere durata non superiore a tre anni e sono modificati secondo gli altri criteri indicati al comma 1 entro il 1 settembre 1998; in mancanza di tale adeguamento alla medesima data i contratti si intendono risolti con effetto immediato. A decorrere dalla predetta data coloro che hanno concesso in comodato il serbatoio hanno la facolta' o, se richiesto, l'obbligo di procedere alla rimozione immediata dello stesso. Le spese per la rimozione sono a carico del comodante ed e' nulla qualunque previsione contrattuale che stabilisca diversamente."

Traducendo in parole semplici, dunque, le spese per la rimozione del serbatoio sono dunque a carico della società che presta il servizio.


HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]