ASSOCIAZIONE DI CONSUMATORI FRANCESE - UFC-QUE CHOISIR - FA ELIMINARE A TWITTER CENTINAIA DI TERMINI DALL'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

11 agosto 2018

Associazione Consumatori
Dopo oltre 4 anni di procedura, non meno di 4 diverse versioni dei documenti contrattuali analizzati a causa delle continue modifiche apportate da Twitter, il membro francese di BEUC - UFC-Que Choisir accoglie con favore una prima e importante vittoria nella sua battaglia di lunga data per garantire al Consumatore protezione dei diritti e, in particolare, il controllo dei dati personali degli utenti durante l'utilizzo dei principali social network. Infatti, l'associazione francese ha ottenuto, il 7 agosto 2018, dal tribunale di primo grado (Tribunal de Grande Instance di Parigi), la condanna che ordina a Twitter di rimuovere più di 250 termini sleali e / o illegali presenti nelle sue "Condizioni di utilizzo", "Politica di riservatezza" e "Regole di Twitter" (la sentenza può essere impugnata). Il social network è anche stato condannato a € 30.000 di danni e ha l'obbligo di rendere il giudizio pubblicamente disponibile per i consumatori dalla homepage della sua piattaforma.

In particolare, il Tribunale ha considerato le clausole abusive e / o illegittime che hanno l'effetto di:
  • Considerare i dati personali come dati "pubblici" per impostazione predefinita;
  • Trasferire liberamente i dati personali in un altro Paese senza ulteriori dettagli;
  • Dichiararsi irresponsabile in caso di violazione della sicurezza dei dati che porti alla perdita di dati personali;
  • Copiare, adattare, modificare, vendere i contenuti pubblicati o futuri degli utenti, inclusi quelli protetti dal diritto di proprietà intellettuale, a qualsiasi beneficiario su qualsiasi supporto, senza autorizzazione preliminare;
  • Chiudere l'account di un utente, in particolare mantenendo il suo nome senza limiti di tempo;
  • Modifica delle 25 pagine delle "condizioni generali di utilizzo", in parte relative al contenuto inglese, senza informare sistematicamente gli utenti;
  • Usare collegamenti ipertestuali troppo pesanti (38 per accedere a una dozzina di altri documenti!), Rendendo impossibile per il consumatore vedere effettivamente i propri diritti e doveri.
I termini così definiti sono ritenuti non scritti e quindi non applicabili agli utenti di Twitter, che devono essere in grado di riguadagnare il pieno controllo sull'uso e sulla diffusione dei loro contenuti.
Inoltre, invalidando i termini modificati nel corso del procedimento, la Corte fornisce un chiaro segnale al social network e, più in generale, a tutti i professionisti.
D'ora in poi è inutile cercare di riscrivere i termini contestati durante il procedimento per sfuggire al radar della giustizia.

Mentre il membro francese del BEUC - UFC-Que Choisir si aspetta altre decisioni che interverranno presto in merito alle condizioni generali / politica sulla privacy di Facebook e Google, l'associazione francese è già molto soddisfatta che la giustizia francese riconosca formalmente il fatto che  l'utente debba essere pienamente informato delle condizioni contrattuali, in particolare per mantenere il pieno controllo dei propri dati personali!

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]