Notizie dal BEUC: il calendario dei diritti del cittadino europeo 2018.

8 gennaio 2018

Associazione Consumatori

Il BEUC, l’Organizzazione Europea dei Consumatori, che rappresenta gli interessi dei Consumatori a livello europeo e di cui A.E.C.I è Membro, ha individuato una lista di misure che entreranno in vigore negli Stati dell’Unione nel 2018 e che garantiranno, a partire dal prossimo anno, una migliore protezione dei diritti degli utenti. Questi interventi riguarderanno diversi settori. Vediamo nello specifico di quali misure si tratta e in quali mesi è prevista a loro adozione.

GENNAIO

REGOLE DI MAGGIORE PROTEZIONE PER GLI INVESTITORI ALL’INTERNO DELL’UE.

Dal primo gennaio, entrerà in vigore la direttiva sugli investimenti MiFID II. Questa direttiva ha come obiettivo la tutela dei piccoli investitori e lo sviluppo di un mercato unico dei servizi finanziari in Europa, nel quale siano assicurate la trasparenza e la protezione degli investitori.

La MiFID II  contempla che gli intermediari finanziari (Banche, Società Di Gestione del Risparmio, Società di Intermediazione mobiliare, ecc.) dovranno progettare in base alle esigenze specifiche dei Consumatori e divulgare in maniera chiara le informazioni sui prodotti finanziari che offrono, garantendo una corretta indicazione dei rischi nell’interesse del cliente (vedi qui il testo).

Per favorire questa corretta informazione al Consumatore, dal primo gennaio ogni prodotto di investimento dovrà venire necessariamente corredato da un documento informativo.

Questo documento dovrà esporre le caratteristiche del prodotto in circa tre pagine. Ciò dovrebbe consentire ai Consumatori di comprendere e confrontare meglio le varie opzioni di investimento; sia che provengano da una banca, da un assicuratore o da un gestore patrimoniale. I prodotti complessi presenteranno un allarme di comprensione, avvertendo i Consumatori che stanno per acquistare un prodotto complesso (e quindi spesso costoso).

Grazie a questa direttiva dal forte impatto sugli Intermediari, sia i mercati nazionali che quelli dell'UE saranno meglio equipaggiati per rimuovere dal mercato i prodotti finanziari tossici. 

MIGLIORE PROTEZIONE PER I VIAGGIATORI CHE ACQUISTANO PACCHETTI TURISTICI.

Sempre dal primo gennaio del nuovo anno, ci saranno nuove regole per proteggere i cittadini che utilizzano i pacchetti turistici. Infatti, grazie a una direttiva UE varata nel 2015 (consultala qui) e che troverà la sua applicazione a partire dal 2018; i viaggiatori vedranno i loro diritti maggiormente tutelati in tutta una serie di campi.

Innanzitutto la direttiva in questione introduce tutta una serie di tutele per i Consumatori che acquistano pacchetti turistici online.  Come viene evidenziato nel testo della norma infatti, oltre ai canali di distribuzione tradizionali come le agenzie di viaggio, si è aggiunto Internet, che è diventato un mezzo sempre più importante attraverso il quale vengono offerti o venduti servizi turistici. Questi ultimi non sono solo combinati nella forma di tradizionali pacchetti preconfezionati, ma sono anche sempre più spesso personalizzati. Grazie a questo testo i pacchetti turistici acquistati online saranno parificati a quelli acquistati attraverso le agenzie di viaggio, il Consumatore quindi avrà il diritto a tutte le garanzie in caso di disdetta, revisione dei prezzi o rimborsi per eventuali difformità delle prestazioni rispetto al pacchetto acquistato, che le normali agenzie offrono. 

Inoltre grazie a tale direttiva i Consumatori possono ora trasferire un pacchetto turistico a un altro viaggiatore e i dettagli del viaggio, nonché i diritti del viaggiatore, devono essere visualizzati in modo chiaro e trasparente.

Il Consumatore ha anche il diritto di risolvere il contratto prima della partenza in caso di circostanze straordinarie e anche di ottenere il rimborso della somma versata in caso di aumento del prezzo superiore all’8%. Altre tutele verso il Consumatore che la norma prevede sono: che Il prezzo del viaggio non può essere modificato meno di 20 giorni prima della partenza, la possibilità di annullare il contratto ed essere rimborsati se un elemento fondamentale del pacchetto è stato modificato. La possibilità di essere rimborsati se il viaggio è annullato dall'operatore turistico prima della partenza. Queste ed altre tutele contenute nel testo della direttiva dovranno essere necessariamente recepite ed applicate dai singoli stati membri entro la metà del 2018.

I CONSUMATORI NON SARANNO PIÙ SOGGETTI AD ADDEBITI AGGIUNTIVI SULLE CARTE DI CREDITO PER I PAGAMENTI. 

Grazie alla Direttiva UE sui servizi di pagamento PSD2, a partire dal 2018, i Consumatori non saranno più soggetti a supplementi sui pagamenti con carta di credito salvo eventuali eccezioni. Si stima che dopo che la direttiva sarà recepita ed applicata nel nostro ordinamenti nel 95% dei casi ora non ci saranno più addebiti supplementari per i pagamenti tramite carta. Un altro punto importante contenuto nella Direttiva riguarda le conseguenze dovute allo smarrimento o al furto della carta. Se vengono effettuate transazioni illecite sulla carta prima della denuncia di smarrimento o di furto, l’importo non rimborsabile viene ridotto a 50 € anziché 150 €.


APRILE

I CONSUMATORI POTRANNO UTILIZZARE I LORO ABBONAMENTI PER VIDEO-ON-DEMAND, MUSICA IN STREAMING O VIDEO GAMES QUANDO VIAGGIANO ATTRAVERSO L’EUROPA.

Dal primo aprile, i Consumatori potranno utilizzare i loro abbonamenti di video-on-demand, musica e video games quando viaggiano attraverso l’Europa. Se prima I loro accessi negli altri paesi venivano bloccati oppure alcuni contenuti non erano visibili in altri paesi, da aprile gli utenti potranno accedere a tutti i contenuti (Netflix, Spotify ecc.) da ogni zona della UE. 

LIMITAZIONE DELLE SOSTANZE CANCEROGENE NEGLI ALIMENTI.

Dall'11 aprile i produttori di generi alimentari: negozi, ristoranti e catene di fast-food dovranno prendere provvedimenti per ridurre l'acrilammide, sostanza catalogata dall’EFSA - Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare – come cancerogena in prodotti come, patatine, pane, biscotti e caffè. L'UE ha pubblicato una nuova legge lo scorso novembre per proteggere meglio la salute dei Consumatori. 


MAGGIO

MAGGIORE PROTEZIONE DEI DATI DEI CONSUMATORI.

La nuova legge UE sulla protezione dei dati entrerà in vigore il 25 maggio 2018. Si applicherà direttamente a tutti i cittadini (e alle imprese) in tutti gli Stati membri dell'UE. La legge permetterà ai Consumatori più controllo e informazioni sull’utilizzo dei propri dati. Il diritto alla trasmissibilità dei dati, ad esempio, consentirà alle persone di ottenere e riutilizzare i propri dati personali per i propri scopi tra diversi servizi. Permetterà inoltre di spostare, copiare o trasferire facilmente i dati personali da un ambiente IT a un altro.


GIUGNO

VERNICI, DISINFETTANTI E REPELLENTI DEGLI INSETTI NON POTRANNO PIÙ DANNEGGIARE IL SISTEMA ORMONALE.

A partire dal 7 giugno, i nuovi biocidi che entreranno nel mercato dovranno essere privi di sostanze chimiche dannose per il sistema endocrino (EDC). I biocidi uccidono i germi. I produttori li usano ampiamente in saponi antibatterici, tessuti, vernici per legno, plastica, ecc. Gli EDC sono sostanze chimiche che possono danneggiare il sistema ormonale e provocare il cancro. 

Fonte: Commissione europea


SETTEMBRE

TEST SULLE EMISSIONI REALI DEGLI AUTOVEICOLI.

A partire da settembre, tutte le nuove auto sul mercato saranno sottoposte a un test che misura le loro emissioni reali- ovvero, sulla strada – le emissioni ossidi di azoto (NOx) ed emissioni di particolato.


LE LAMPADE ALOGENE PIÙ INEFFICIENTI SARANNO ELIMINATE.

A partire dal 1 settembre, le vecchie lampade alogene a incandescenza, saranno messe fuori produzione. Grazie ai requisiti di progettazione ecocompatibile, le lampade ad alto consumo energetico vengono progressivamente eliminate a vantaggio dell'ambiente e delle tasche dei Consumatori. Questa fase successiva segue quella dei faretti alogeni ad alto consumo energetico nel 2016.

Il consumo di una lampada alogena è spesso oltre cinque volte superiore a quello di un LED a risparmio energetico. Passare da una lampada alogena a LED aiuterà i Consumatori a risparmiare circa € 115 sulla durata del LED, che può essere di 20 anni. Fonte: Commissione europea. 

I DISPOSITIVI DI RISCALDAMENTO SARANNO PIÙ DI QUALITÀ E MENO INQUINANTI.

A partire dal 26 settembre, gli scaldabagni e le caldaie che entreranno nel mercato dovranno emettere meno ossido di azoto - gli stessi gas che escono dai tubi di scarico delle auto. Questo mira a migliorare la qualità dell'aria negli ambienti chiusi. C'è un vantaggio per gli scaldabagni: dovranno anche consumare meno energia fornendo allo stesso tempo le stesse prestazioni. Fonte: Commissione europea. 


OTTOBRE

NUOVE NORME PER LE AZIENDE ASSICURATIVE SUL TRATTAMENTO DEI CLIENTI.

Nel mese di ottobre saranno introdotte nuove regole di semplificazione da parte delle compagnie di assicurazione. Le Compagnie dovranno presentare un unico documento che spieghi la polizza assicurativa in una formulazione molto più semplice e chiara di quella attuale. Per i prodotti assicurativi simili agli investimenti invece, verranno introdotte regole di protezione degli investitori simili ma più deboli a quelle dettate dalla MiFID II.


FINE DELL'ANNO

FINE DELLE LIMITAZIONI TERRITORIALI SULL’E-COMMERCE ALL’INTERNO DEI PAESI UE.

Verso la fine dell'anno i venditori di prodotti online all’interno dell'UE non potranno più rifiutare la vendita di prodotti a un acquirente di un altro stato membro. Attualmente, i Consumatori vengono spesso bloccati per ordinare merci da un negozio online situato in un altro paese dell'UE o quando vogliono pagare con una carta di credito estera. Questa cosiddetta pratica di geo-blocco sarà vietata. Il beneficio per i Consumatori sarà quello di poter trarre maggiori vantaggi dal mercato unico, avere accesso ad una più ampia varietà di prodotti e confrontare i prezzi tra i vari paesi per poter scegliere quello più conveniente.




HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

CHIEDI AIUTO

MODULI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]