ROTTAMAZIONE CARTELLE EQUITALIA. ECCO COME ADERIRE

8 novembre 2016

Associazione Consumatori
Roma - 08 novembre 2016  Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale vede la luce il D.L. 22.10.2016 n. 193, collegato alla legge di Bilancio 2017. Una vera e propria riforma del sistema fiscale che prevede la rottamazione di numerose cartelle esattoriali, ma che ha colto impreparati i contribuenti, molti dei quali non sanno di cosa si tratta o come poter usufruire dei benefici fiscali introdotti dalla nuova legge.

Chi deciderà di risolvere le proprie morosità nei confronti dell’ente di riscossione, infatti, potrà beneficiare del taglio delle sanzioni subite, degli interessi di mora nonché delle somme aggiuntive dovute sui contributi previdenziali. L’aggio della riscossione, invece, va comunque pagato.

La norma riguarda i ruoli relativi agli anni 2000-2015 ed è accessibile su semplice richiesta del contribuente, ma i tempi per completare questa procedura sono obbligati. I contribuenti che intendono avvalersi della rottamazione dovranno infatti presentare l’istanza all’agente della riscossione entro il 22 gennaio 2017, indicando la modalità di pagamento scelta (domiciliazione bancaria, bollettini precompilati o allo sportello). Il mancato, insufficiente o tardivo pagamento dell’unica rata o anche di una sola di esse determinerà la decadenza dalla definizione e tutto torna come prima, con la ripresa automatica delle misure cautelari e/o esecutive sulle somme residue ancora dovute e l’esclusione da una nuova rateazione.


FONTE: CONSUMERISMO

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]