AGENZIA DELLE ENTRATE - DIR. PROV.LE DI PALERMO: annullamento atto d'accertamento

REGIONE: SICILIA

A seguito di ns ricorso presentato all'Agenzia delle Entrate - Direzione Provinciale di Palermo abbiamo ottenuto l'annullamento dell'atto di accertamento (vedi allegato) con il quale si contestava l'omesso versamento della tassa automobilistica per l'anno 2009.

La scadenza del relativo bollo avveniva il 31/08/2009 e, quindi, si sarebbe dovuto rinnovare entro il 30/09/2009, se non fosse intervenuta la demolizione..
Nell'Ordinanza n. 120 del 10/04/2003 della Corte Costituzionale, in  base alla disposizione in cui all'art. 5, c. 32 del D.L. n. 953 del 1982 convertito dalla Legge 28/02/1983, n. 53 e al relativo D.M., si desume il principio di carattere generale secondo il quale "non è dovuta la tassa automobilistica nei casi in cui entro l'ultimo giorno utile per il pagamento della stessa non si abbia più il possesso del veicolo e siano state espletate le relative formalità di cancellazione presso il P.R.A."

Il cittadino che si è rivolto presso i ns uffici aveva rottamato la macchina il 30/09/2009, ultimo giorno utile.
Grazie al ns. intervento ha dimostrato che nulla doveva all'Agenzia delle Entrate.

A.E.C.I. Palermo 1
Agostino Curiale






30 dicembre 2012

Articolo a firma del responsabile Agostino Curiale che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: palermo1@euroconsumatori.eu

SCARICA L'ALLEGATO [clicca sull’icona]

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO