ALTRO PASSO AVANTI NELLA VICENDA AIAZZONE. COMUNICAZIONE DEI CONSUMATORI AL CURATORE FALLIMENTARE DI PANMEDIA

La nostra Associazione di Consumatori ha deciso, in questi giorni, di comunicare allo studio di commercialisti che gestisce la curatela fallimentare i consumatori che hanno invano versato soldi in contanti alle società che hanno gestito il marchio AIAZZONE. Prosegue il lavoro e il percorso avviato a giugno del 2010 e abbiamo deciso di comunicare ai nostri soci i prossimi passaggi.

Finanziamento Fiditalia
Nel caso di mancata consegna totale dei mobili (totale inadempimento del Gruppo Aiazzone), per coloro che hanno sottoscritto un contratto di finanziamento abbiamo ottenuto da parte di Fiditalia l'interruzione del pagamento delle rate di finanziamento e la restituzione delle somme versate fino ad oggi.
Per le consegne parziali di merce (inadempimento parziale), è necessario attendere le opportune verifiche da parte di Fiditalia relativamente al valore dei mobili ricevuti. AECI, per quanti di voi ci hanno comunicato la merce ricevuta, ha già provveduto a comunicare a Fiditalia il residuo da pagare tramite rata.
 
Acconti versati
Per quanto riguarda gli acconti/caparre versati al punto vendita in tutti i casi (semplice contratto con Aiazzone o anche contratto di finanziamento), AECI è in contatto con la Curatela Fallimentare di Panmedia per definire la procedura di domanda di ammissione al passivo per le somme versate.
L'associazione cercherà naturalmente di includere le posizioni anche di coloro che hanno sottoscritto il contratto con Holding dell'Arredo (già fallita lo scorso gennaio) e con B&S. SpA.
 
Sarà nostra cura aggiornarvi non appena avremo maggiori dettagli.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]