Il CONSUMATORE OGGI E LE ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI

REGIONE: SICILIA

La legislazione oggi, più che mai, sia quella comunitaria che italiana riconosce nel campo della tutela dei consumatori un vero e proprio status di consumatore. Un ruolo fondamentale viene assunto dagli addetti ai lavori e riguarda nello specifico diverse attività da essi svolti che vanno dalla consulenza giuridico-legale all'assistenza e tutela vera e propria.

In questo, risiede una valenza di ampio rilievo che va assumendo sempre più proprio la consulenza a tutela dei consumatori, caratterizzata com'è da una specializzazione decisamente sui generis, si sente infatti ripetere che tutti siamo consumatori e si noti anche che sulla nozione la giurisprudenza ha recentemente manifestato la tendenza ad allargare la tutela legislativa alle persone giuridiche, da tenere presente, ovviamente, che ciascuno lo è in un diverso contesto e nei più diversi campi del diritto civile amministrativo.

Nel campo della tutela dei consumatori, si basti pensare l’importanza dell’attività di consulenza che svolgono i legali delle Associazioni di Consumatori, oggi trova la più estesa espressione la crescente domanda di consulenza giuridica da parte dei cittadini/utenti ai quali viene offerto un supporto che diventa sempre di più strumento tecnico per la realizzazione degli obiettivi istituzionali delle stesse e, soprattutto, mezzo per accrescere l’effettività delle norme legislative poste a tutela dei consumatori.

Tuttavia, alla crescente domanda di consulenza sia legale che tecnica, e noi ne siamo testimoni, i più moderni studi professionali si preparano a rispondere attrezzando mezzi, strutture e competenze ma che di fatto si allineano spesso alle strutture organizzative divenute abbastanza solide quali le Associazioni di Consumatori.

Nello svolgere quotidianamente il servizio, le Associazioni di Consumatori sanno bene che vi sono da considerare nel complesso della materia, gli squilibri strutturali esistenti tra singoli consumatori e imprese, principalmente ascrivibili alla posizione di svantaggio in cui i primi si trovano a causa di un più limitato accesso alle informazioni e alle conoscenze giuridiche, oltre che in ragione delle loro minori capacità economiche.

In questi casi, le Associazioni di Consumatori hanno il compito di assistere adeguatamente le parti più deboli e meno abbienti e rivolgere loro la necessaria assistenza affinchè il singolo consumatore non si senti più solo. Tale rapporto viene assunto proprio dallo spirito e dal principio che nasce dalle organizzazioni che tutelano i consumatori.

Se da un lato c'è la tutela del consumatore, dall'altro c'è un fenomeno sempre in crescita e che non guarda in faccia nessuno, il marketing, la cui folle rincorsa alla ricerca del cliente produce una grave alienazione del medesimo che in tale caso si profila altissimo il rischio di perdere di vista sia il cliente e sia l'orizzonte del marketing che lo sostiene.

Questa alienazione, al lungo andare produce un indebolimento della figura del consumatore sul piano giuridico come avviene anche per il produttore-professionista, si rischia di mancare il bersaglio nelle politiche di controllo e di sostegno del mercato medesimo. Fino ad ora, alcuni giuristi possedevano una buona formazione economica che permetteva loro di leggere, interpretare e adattare sul piano giuridico i momenti salienti dell'economia.

C'è da dire, che oggi, il consumatore riceve tante informazioni di acquisti che lo rende vittima di un mercato ambiguo, composto di infinite sfaccettature e nicchie, il tutto affluendo nell'eccezione di apparente concetto di sostegno, ma che in realtà si tratta solamente di trovarsi in presenza di "prodotti" non lanciati sul mercato per il consumatore, ma del mercato creato per il consumatore, intorno al consumatore.

Al riguardo, a tutela del consumatore replichiamo la novella del Capo XIV bis del Codice Civile “Dei contratti dei consumatori” (articoli 1469 bis e seguenti), il decreto legislativo 2 febbraio 2002, n. 24 che ha introdotto nel codice civile gli articoli 1519 bis e seguenti ed i più risalenti provvedimenti come il d.lgs. 50 del 1992 sui contratti negoziati fuori dei locali commerciali, il Codice del Consumo emanato con il Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, in materia di diritti del consumatore ed il D.lgs. 111/1995 in materia di turismo, solo per citare alcuni dei provvedimenti più significativi, oggi in vigore con intervenute e successive modiche.

E' chiaro dunque, che i contenuti delle leggi tra mezzi e strumenti necessitano, però, non solo di perizia tecnica per un corretto ed efficace utilizzo, ma anche di una approfondita conoscenza della casistica. Al riguardo, invece, delle pratiche relative all'attività commerciali scorrette, bisogna tenere conto che spesso sono architettate in modo da ingannare i consumatori e che quindi tali comportamenti, ritenuti vessatori, sono ravvisabili come frode alla legge.

17 ottobre 2018

Articolo a firma del responsabile Agostino Curiale che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: palermo1@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

CHIEDI AIUTO

MODULI