AZIENDA PALERMITANA IN AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA : vittoria dei Legali di A.E.C.I. Palermo per illegittimo licenziamento.

REGIONE: SICILIA

L' A.E.C.I. Palermo vince contro illegittimo licenziamento intimatogli da una Società Palermitana sottoposta a Sequestro Preventivo in Amministrazione Giudiziaria.

Il ricorrente ha chiesto dichiararsi la nullità o illegittimità del licenziamento perchè privo di motivazione, discriminatorio e comunque non sorretto da giusta causa o giustificato motivo e per l'effetto condannarsi la società alla reintegrazione in servizio ed al pagamento delle retribuzioni non corrisposte dalla data del licenziamento sino a quella della definitiva reintegra, chiedendo in subordine condannarsi la convenuta a corrispondergli l'indennità prevista dall'art. 18 comma 5, St. lav. e, in ulteriore subordine, a corrispondergli, l'indennità prevista dall'art. 18, comma 6, St.lav.

Ritenuta la fondatezza del ricorso presentato dai legali di A.E.C.I. Palermo e dai rilievi ottenuti durante la comune prospettazione delle parti nel corso del procedimento, il Giudice della Sez. Lavoro del Tribunale di Palermo annulla il licenziamento intimato dall'Amministratore Giudiziario al ricorrente e per l'effetto condanna la Società convenuta alla reintegra al posto di lavoro e al pagamento di una indennità risarcitoria pari a 12 mensilità dell'ultima retribuzione globale di fatto. Condanna, altresì la Società al versamento il favore dell'Inps dei contributi Previdenziali e assistenziali dal giorno del licenziamento fino a quello dell'effettiva reintegrazione, maggiorati degli interessi legali nella misura legale, per un importo pari al differenziale contributivo esistente tra la contribuzione che sarebbe stata maturata nel rapporto di lavoro risolto dall'illegittimo licenziamento e quella accreditata al lavoratore in conseguenza dello svolgimento di altre attività lavorative.



16 ottobre 2014

Articolo a firma del responsabile Agostino Curiale che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: palermo1@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, con la sottoscrizione del presente modulo, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’informativa allegata.



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO