IMU e TARES: ultime ore alla scadenza.

REGIONE: SICILIA

Ultime ore per pagare Mini IMU  e TARES. 
Si ricorda che il pagamento della mini IMU è dovuto solo ai possessori di prime case ubicate nei comuni che hanno aumentato l'aliquota di base del 4 per mille ad un massimo del 6 per mille. Secondo quanto risulta da uno studio, solo 3 comuni su 10 hanno aumentato le aliquote. 
Non si dovrà pagare nulla, invece, in tutti gli altri comuni che non hanno in alcun modo innalzato le aliquote di base.
Elenco dei comuni in provincia di Palermo che hanno aumentato le aliquote:

Balestrate 5,00
Bisaquino 6,00
Bolognetta 6,00
Caccamo 6,00
Castellana S. 5,00
MezzoJuso 5,50
Monrerale 6,00
Montelepre 6,00
Palermo 4,80

Il giorno 24 gennaio 2014 è il termine ultimo per il pagamento della TARES. In questo caso molti sono i contribuenti che ancora oggi non hanno ricevuto i bollettini di pagamento che dovevano direttamente essere inviati dai comuni di riferimento. A tale proposito il Ministero dell'Economia e Finanza ha confermato che:
Le norme prevedono all'art. 5, comma 4 del D.L. n. 102 del 2013, che il comune predispone e invia ai contribuenti il modello di pagamento della TARES e della maggiorazione dovuta allo stato calcolata allo 0,30 euro per metro quadrato.
Nel caso in cui il comune non abbia inviato tali modelli di pagamento in tempo utile il contribuente che versa in ritardo non è soggetto a sanzioni, poichè lo stesso art. 5 al comma 4 bis prevede che nel caso in cui il versamento  del tributo relativo all'anno 2013 risulti insufficiente, non si applicano le sanzioni qualora il comune  non abbia provveduto all'invio del moduli precompilati.

In ogni caso l'art. 10 dello statuto del contribuente prevede al comma 2 che: "Non sono irrogate sanzioni nè richiesti interessi moratori al contribuente, qualora egli si sia conformato a indicazioni contenute in atti dell'amministrazione finanziaria, ancorchè successivamente modificate dall'amministrazione medesima, o qualora il suo comportamento risulti posto in essere a seguito di fatti direttamente conseguenti a ritardi, omissioni od errori dell'amministrazione stessa."

A.E.C.I. Palermo 1

21 gennaio 2014

Articolo a firma del responsabile Agostino Curiale che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: palermo1@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

CHIEDI AIUTO

MODULI