AEEG: LA CRISI AUMENTA LE MOROSITA' DELLE UTENZE DOMESTICHE

16 febbraio 2015

Associazione Consumatori

Il fenomeno della morosità assume ''livelli elevati e moderatamente crescenti nel biennio 2012-2013, anche in ragione della crisi economica. Nel 2013 le richieste di sospensione presentate dai clienti domestici sono state 1,76 milioni, in aumento del 9,6% rispetto all'anno precedente. E' quanto emerge dal rapporto dell'Autorità dell'energia elettrica. Nel 2013 sono state registrate richieste di sospensione effettive, nel settore elettrico complessivamente considerato senza distinguere tra mercato libero e servizi di tutela, per il 6,1% dei clienti domestici, per il 10,6% dei clienti alimentati da bassa tensione (bt) e per il 14,1% dei clienti alimentati da media tensione (mt).

Per il settore del gas, nel 2013 sono state avanzate richieste di sospensione, per l’1,9% dei clienti domestici, per il 2,9% dei condomini uso domestico, per il 4,9% dei clienti altri usi con consumi fino a 50.000 Smc/anno e per il 14% dei clienti altri usi con consumi tra 50.000 Smc/anno e 200.000 Smc/anno. Dal punto di vista geografico risulta marcata anche la differenziazione territoriale del fenomeno, con una maggiore rilevanza in tutte le regioni della macro area Sud. Valori leggermente più alti si registrano al Centro e sotto la media nazionale in tutte le regioni del Nord.

Tra il 2012 e il 2013 la percentuale delle richieste di sospensione per morosità, rispetto ai punti di prelievo serviti, è aumentata in maniera significativa per i clienti domestici sul mercato libero (+2,1 punti percentuali) e in misura minore per i clienti bt sul mercato libero (+0,5 punti percentuali) e in maggior tutela (+0,2 punti percentuali), mentre è diminuita per i domestici in maggior tutela (-0,1 punti percentuali), i bt in salvaguardia (-3,5 punti percentuali) e per gli mt del mercato libero (-1,2 punti percentuali) e della salvaguardia (-4,5 punti percentuali).

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]