Pacco, Contropacco ed Europaccotto......

27 giugno 2013

Associazione Consumatori

Finalmente è arrivato l’estate , finalmente riposo , mare e sole,finalmente  un pò di pace e tranquillità…così racconta Alice/Italia  nell’Europa delle meraviglie…..!

E così sotto l’ombrellone faremo due chiacchiere con Mister TWO PACK bevendoci comodamente un FISCAL COMPACT con una leggera spruzzatina di MES…brindando al trattato di Lisbona e all'Europa che avanza zoppicando vistosamente.

Siamo così entrati In quel contesto dove  i governi alle prese con la necessità di finanziare i debiti pubblici e al contempo ridurli entro parametri stabiliti dai trattati, in assenza di crescita economica che appare sicuramente irrealizzabile negli obiettivi prefissati, dovranno invocare gli interventi di sostegno del fondo salva stati, cedendo così la sovranità nazionale ai soliti oligarchi già sul libro paga dei banchieri di mezzo mondo.La strategia dell'austerità competitiva non è in grado di restituirci la salute economica nella zona euro e così le crisi bancarie e occupazionali nelle economie più deboli pur avendo le stesse una volontà fortissima di non infrangere l'euro si sono inventate il “TWO PACK” (per noi “pacco doppio”), che mira ad introdurre nuove misure sul controllo e sulla sorveglianza dei bilanci nazionali perchè il “TWO PACK” costituisce un'ulteriore cessione di pezzi di sovranità nazionale verso strutture non elette ed autoreferenziali, in assenza di qualsiasi criterio solidaristico, di mutualità e senza alcuna contropartita.

Stiamo assistendo, in un contesto economico e politico stagnante, a un costante e continuo aumento delle sovrastrutture attraverso una marea di regole che, sia in ambito di mercato europeo che sul posto di lavoro, finiranno con il paralizzare l'attività, la dove sarebbe più utile invece allentare la troppa pressione e stimolare tutta l'imprenditoria .Moriremo di troppe regole imposte da altri per limitare nel tempo e/o per sempre la nostra ripresa ? La Commissione Europea potrà metterci  sotto stretta sorveglianza ,  noi e tutti i Paesi "minacciati da difficoltà finanziarie", obbligandoci a colmare e redimere le cause strutturali, sottoponendoci  così a controlli trimestrali stringenti da parte di strutture da loro create ed a noi dedicate.

Non voglio pensarci ma  è vero …noi moriremo d’Europa!

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Compilando ed inviando il form il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali [ vedi privacy ] e acconsentire al trattamento degli stessi.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il sottoscritto DICHIARA di aver preso visione dell’Informativa al Trattamento dei Dati personali, ai sensi dell’art. 13 e ss del Reg. UE n. 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/04/2016

CONSENSO TRATTAMENTO DATI

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679 e sue integrazioni e modifiche, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’Informativa al Trattamento dei Dati personali.

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]