BUCO DI 4 ORE SUL RINNOVO DELL’OPZIONE MENSILE: TIM ADDEBITA 4 EURO. A.E.C.I. SCRIVE ALLE AUTORITY

15 novembre 2016

Nonostante sia stato regolarmente pagato il rinnovo dell’opzione, al cliente sono addebitati i costi per connessione dati effettuata durante il “buco temporale”

Allo Sportello Operativo della nostra Associazione sono pervenute diverse segnalazioni da parte di consumatori che si sono visti addebitare da TIM 4 euro per connessione dati effettuata a cavallo del rinnovo. Pare, infatti, che tra la scadenza dell’offerta/opzione/promozione mensile calcolato dal gestore in 4 settimane e il rinnovo, ci sarebbe un “BUCO”, ossia un periodo temporale di circa 4 ore non coperto economicamente dal cliente. Questo buco permette al gestore l’addebito di 4 euro se il cliente effettua connessione dati

Il servizio di assistenza clienti della TIM giustifica tale addebito affermando che “Il rinnovo dell’opzione avviene tra la mezzanotte e le 04:00 del giorno di scadenza ed è confermato con un SMS. In caso di connessione prima dell’esisto positivo del rinnovo, viene applicata la tariffa base giornaliera”. Ciò significa che in questo lasso temporale l’utente si ritrova in un “buco del rinnovo” nel quale non è coperto dal servizio acquistato. Oltre al danno, la beffa

Prevedendo tale possibilità e tale “buco” nelle condizioni dell’offerta, TIM sembrerebbe sollevata dalle proprie responsabilità, rendendo i rimborsi più difficilmente praticabili.

Risposte inaccettabili contattando il Call Centre TIM: alcuni utenti, infatti, si sono sentiti dire dall’operatore che hanno diritto solamente a tre rimborsi, dopo di che è compito dell’utente provvedere, ogni 4 settimane, alla disattivazione del traffico dati nell’arco temporale del “buco del rinnovo”; oppure, la richiesta di rimborso deve essere effettuata entro 3 mesi dall’addebito, pena la perdita del diritto.

A.E.C.I., a fronte delle istanze ricevute, ha inviate le segnalazioni alle autority di competenza (AGCOM ed ANTITRUST). 


A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]