SPESOMETRO: PORTERA' ULTERIORE LIMITAZIONE DEI CONSUMI E INCREMENTO DEL SOMMERSO.

Roma - (Adnkronos) - La magistratura contabile: "Lotta all'evasione fiscale ondivaga e contraddittoria". Con lo 'spesometro' rischio di acquisti in nero

Roma, 3 giu. - (Adnkronos) - ''Il contrasto all'evasione continua ad essere un elemento centrale e imprescindibile nell'azione di risanamento della finanza pubblica, sia per i suoi effetti diretti sull'entità delle entrate sia per la redistribuzione del prelievo fiscale. Al riguardo va ricordato come la strategia adottata dal legislatore nel corso della passata legislatura sia stata caratterizzata da andamenti ondivaghi e contraddittori''. E' quanto emerge dal rapporto sul coordinamento della finanza pubblica della Corte dei Conti.
Nel mirino della magistratura contabile anche lo spesometro: misure adottate negli ultimi anni nella lotta all'evasione, come lo 'spesometro', ossia la rilevazione sistematica delle operazioni verso i consumatori finali di importo pari o superiore a 3.600 euro, comportano dei ''rischi'' quali indurre ''effetti negativi sui consumi o, peggio, possano avere incrementato la propensione ad effettuare acquisti di beni e servizi 'in nero'''.

La nostra associazione di consumatori è certamente favorevole alla lotta all'evasione soprattutto nei confronti di chi elude od evade ingenti patrimoni. La lotta all'evasione deve esser fatta con gli strumenti giusti soprattutto in tempi di crisi. Lo spesometro rischia di diventare un pesante fardello di limitazione al consumo che in questo momento deve essere assolutamente evitato.
Un contrasto all'evasione non può esser fatto con interventi sporadici e scoordinati dal contesto socio economico ma è necessaria una vera e propria rivoluzione. Solo in questo modo si potranno raggiungere risultati senza ulteriormente mortificare il sistema economico italiano.

Come gran parte dunque  della pubblica amministrazione, anche in questo caso, è necessario un rimodernizzazione strutturale.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]