A.E.C.I. CODICI KONSUMER E PRIMO CONSUMO PROMUOVONO L'AZIONE COLLETTIVA CONTRO ENEL PER L'INTERRUZIONE DEL SERVIZIO

8 marzo 2017

A.E.C.I., CODICI, KONSUMER e PRIMO CONSUMO lanciano l’azione collettiva contro e-distribuzione, ex Enel distribuzione, per le interruzioni che potevano essere limitate se vi fosse stata una adeguata azione preventiva e di manutenzione.

Dalle prime notizie emerge una grave responsabilità della società nell’interruzione della corrente elettrica avvenuta principalmente, non a causa delle forti nevicate ma a causa  degli alberi che si sono abbattuti sulle linee elettriche e che non dovevano essere nelle loro vicinanze, e della difficoltà di arrivo dei mezzi alle centrali sul territorio, a causa della inadeguata manutenzione delle aree di accesso.

Rientra, tra gli obblighi della società di produzione e distribuzione dell’energia elettrica, la manutenzione della rete.

Non solo le associazioni hanno deciso di estendere l’azione collettiva inoltrata contro Enel, nei confronti di Terna, sostanzialmente per gli stessi motivi. Terna infatti, si occupa dell’esercizio, della manutenzione e dello sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale e gestisce in sicurezza i flussi di energia su oltre 72.000 km di linee in alta tensione del sistema elettrico italiano. Quindi ci deve dire se, le procedure di manutenzione e messa in sicurezza sono state attuate preventivamente, dato che noi paghiamo in bolletta per questo servizio.

I cittadini hanno il diritto di usufruire di servizi per cui pagano in maniera fissa e non sporadica dei costi in bolletta – afferma Luigi Gabriele di Codici.

Se non sono stati rispettati i criteri di manutenzione della rete elettrica, con la conseguente responsabilità di ciò che è accaduto, i cittadini si aspettano il risarcimento dei danni.

Per questi motivi, le Associazione hanno avviato l’azione di classe contro Enel e contro Terna, a cui tutti i cittadini delle zone interessate possono aderire per chiedere ed ottenere il risarcimento dei danni conseguenti alla mancata erogazione dell’energia in una situazione di tale gravità.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Il sottoscritto, informato dell’identità del Titolare e Responsabile del trattamento dei dati, della misura, modalità con le quali il trattamento avviene, delle finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali, del diritto alla revoca del consenso così come indicato nell’informativa sottoscritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679, ACCONSENTE ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, con la sottoscrizione del presente modulo, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’informativa allegata.



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]