FONTE NUOVA NUOVAMENTE SENZA ACQUA.

22 marzo 2011

FONTE NUOVA (ROMA) E ZONA LIMITROFE SENZA ACQUA PER GIORNI

NELLA GIORNATA MONDIALE DEDICATA ALL’ACQUA DECINE DI SEGNALAZIONI ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE PER MANCANZA DI SERVIZIO, DA IERI.

A.E.C.I. LAZIO CHIEDE L’INTERVENTO DEL GARANTE E INVITA I CITTADINI A CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI

 Nella giornata mondiale dell’Acqua ACEA festeggia togliendo l’acqua senza preavviso.


Roma - Rimanere senza acqua per 3 giorni di seguito a causa di un guasto sono cose che possono succedere solo in un Paese dove Società di servizi, in questo caso del servizio idrico, sono abituate a farne di tutti i colori e a non pagare per le loro malefatte e i disagi causati.

ATO 2 S.p.A. ne ha fatta un’altra, sicura che tanto non pagherà per le proprie inefficienze e sicura del fatto che tanto a pagare sono sempre i consumatori.

A FONTE NUOVA, comune di Provincia di Roma (servizio idrico integrato gestito da ATO 2 S.p.A. - Gruppo ACEA HOLDING S.p.A.), è mancata l’acqua, a causa sembrerebbe di un guasto, da mercoledì 9 marzo sino a venerdì 11 marzo: 3 giorni consecutivi.

I cittadini non hanno ricevuto comunicazione alcuna né sul distacco dell’acqua, né sulle motivazioni; ma, soprattutto, non hanno ricevuto assistenza alcuna.

Ieri la storia si è ripetuta. I cittadini della zona sono di nuovo  senza acqua, senza alcun preavviso, senza alcuna spiegazione, senza alcuna assistenza.

Famiglie, anziani, bambini, lavoratori e cittadini: tutti costretti a stare senza acqua, senza possibilità di prevedere delle scorte per poter quantomeno cucinare o lavarsi. Nessuno della ATO 2 SpA ha pensato ad avvisare quei contribuenti ai quali invece si ricordano ogni bimestre di inviare la bolletta.

A.E.C.I. LAZIO chiede l’intervento del Garante per il Servizio Idrico Integrato per chiarire le questioni sopra descritte e per fare in modo che sia previsto un risarcimento automatico per quei consumatori vittime del disservizio.

A.E.C.I. LAZIO mette a disposizione degli interessati il modulo (scaricabile al link http://www.euroconsumatori.eu/leggi_moduli.php?id=29) per richiedere il risarcimento dei danni da inviare al Gestore del servizio idrico integrato e per conoscenza anche al Garante per il Servizio Idrico Integrato.

A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]