FERIE NON GODUTE: Come comportarsi.

REGIONE: SICILIA

Come comportarsi e cosa ci si deve aspettare in caso di licenziamento.

Le ferie secondo il D.Lgs. n. 66 sono un diritto irrinunciabile di ogni lavoratore a cui spettano almeno quattro settimane di ferie retribuite.

Per prima cosa sottolineamo che le ferie non godute non possono essere pagate, a differenza dei permessi non goduti. Le ferie maturate e non godute non possono essere monetizzate come stabilito dai Decreti Legislativi n. 66 del 2003 e n. 213 del 2004, l'unico modo per vedersi pagate le ferie non godute è in caso di cessazione del rapporto di lavoro, sia per dimissioni, licenziamento o termini del contratto a tempo determinato.

Le ferie non godute devono essere utilizzati nei 18 mesi successivi al termine dell'anno di maturazione.

A carico dei datori di lavoro ci sono nuove sanzioni per il mancato riconoscimento delle ferie che, come detto sopra, sono un diritto irrinunciabile. Nel caso in cui vi rimangono molte ferie da utilizzare e siete al ridosso della scadenza, di solito sarete forzati dal vostro datore di lavoro a prendere le ferie fino ad esaurire quelle in scadenza. Se non ricevete comunicazione , consiglio di recarvi all'ufficio del personale e chiedere spiegazioni.

Agostino Curiale

20 marzo 2013

Articolo a firma del responsabile Agostino Curiale che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: palermo1@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI