Vodafone RELAX..... ma è davvero tutto incluso?!?!?!?!

REGIONE: VENETO

AECI VERONA 1: METTIAMO I PUNTINI SULLE I !!!!!!
Dopo aver analizzato e testato il mercato per circa tre mesi utilizzando il partner virtuale Poste Mobile, la società telefonica Vodafone inizia ad applicare in Italia nuove tariffe denominate RELAX (che però contiene delle sorprese nascoste al consumatore) con il piede sbagliato, continuando ad utilizzare soliti trucchetti contrattuali e per la precisione non comprendendo nè nell’offerta, nè tantomeno fra i dettagli contrattuali l’ IVA a carico degli utenti nel chiaro tentativo di attirare i clienti ad un prezzo contenuto. 
Ad onore del vero, l’offerta risulta in definitiva abbastanza vantaggiosa per il consumatore in quanto finalmente non è più necessario preoccuparsi di quanto si consuma: le chiamate e gli SMS sono completamente illimitati verso tutti, e internet è incluso sulla Rete Veloce Vodafone. I clienti RELAX inoltre dovrebbero avere a disposizione un servizio clienti “dedicato” sempre a disposizione, ed un catalogo con i migliori smartphone da scegliere in ogni momento (opzione che però comprende un vincolo contrattuale per 24 o 30 mesi) e tutta la tranquillità di comunicare anche all’estero senza pensieri.
I clienti di Vodafone quindi potranno scegliere fra tre pacchetti,  in promozione per tutti e per sempre.
RELAX SEMPLICE. A 39 euro al mese (anziché 49 euro) per tutti i clienti per sempre si potrà attivare  RELAX Semplice che comprende minuti di traffico telefonico fisso e/o mobile ed SMS illimitati verso tutti, 1 GB di internet incluso sullo smartphone ed il “Servizio RELAX” , cioè un Servizio Clienti “dedicato”, disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, e un Esperto Internet sempre a disposizione che supporta il cliente nell’utilizzo dello smartphone.
RELAX. A 49 euro al mese, (anziché 69 euro) per tutti i clienti per sempre.si hanno minuti ed SMS illimitati verso tutti, 2 GB di internet inclusi sullo smartphone. Con Servizio e Smartphone RELAX: è possibile avere in più uno smartphone incluso, sempre nuovo, e cambiarlo quando si vuole. A partire dal 6° mese dall’attivazione del pacchetto, sarà possibile per il cliente scegliere un nuovo smartphone da un catalogo dedicato a condizioni esclusive.
RELAX COMPLETO. A 69 euro al mese, (anziché 99 euro)  per tutti i clienti per sempre. E’ il piano più completo, che offre si  minuti ed SMS illimitati verso tutti, 5 GB di internet inclusi sullo smartphone. In pratica comprende tutto quello offerto dagli altri due piani tariffari più economici a cui  viene affiancato il servizio Roaming RELAX con cui è possibile comunicare anche in Europa senza pensieri grazie a 500 minuti, 500 SMS e 500 MB al mese da utilizzare in tutta Europa per chiamare e inviare SMS verso l’Italia e navigare senza costi aggiuntivi. Un piano tariffario molto interessante questo per chi viaggia o parla con l’ Europa.
Tutte le offerte sono in abbonamento ed hanno una durata minima contrattuale di 12 mesi con corrispettivo per recesso anticipato.
VENIAMO ALLE NOTE DOLENTI:
Minuti e SMS inclusi sono validi in Italia e non sono utilizzabili per i servizi a sovrapprezzo (899-892-ecc), segreteria telefonica, numeri utili, servizi Vodafone, trasferimenti di chiamata, videochiamate.  Il traffico internet incluso è valido per il traffico internet generato da applicazioni VoIP, non è valido se si utilizza web.omnitel.it come punto d’accesso (APN). Per utilizzarlo comunque è possibile navigare alle condizioni della Tariffa base giornaliera internet.  Nei pacchetti Relax non è incluso il servizio di call conference.
Se si superano i limiti di traffico Internet previsti dal piano si pagheranno 2 euro ogni 100 MB, addebitati anticipatamente. 

AECI Verona 1 ricorda che la Tassa di Concessione Governativa pari a 5,16 euro per uso privato o 12,91 per uso affari non é inclusa nel canone del piano e quindi costituisce un ulteriore costo per il consumatore-cliente e che la dicitura che troverete sul sito:
www.vodafone.it/area aziende , "fiscalmente deducibile" è in realtà NON CORRETTA in quanto la Tassa di Concessione Governativa, essendo per l'appunto una tassa, non è deducibile! Semmai tale addebito pone la "conditio sine qua non" per godere della deduzione/detrazione fiscale.
Chiaramente a questi importi andrà aggiunta l’ IVA.

12 novembre 2012

Articolo a firma del responsabile Filippo Calcagno che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: verona1@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI