ACEA PUNTA ALL'IMMONDIZIA. IL BASSO LIVELLO ATTUALE E' ESPERIENZA DA METTERE A FRUTTO

REGIONE: LAZIO

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Una "riduzione significativa dei costi, con un contenimento delle spese di 30 milioni, e rilancio degli investimenti per circa 2,4 miliardi". Lo ha annunciato l'Ad di Acea Paolo Gallo in audizione sul piano industriale dell'azienda alla commissione Bilancio del Campidoglio. "Il nuovo programma investimenti per 1,3 miliardi sul fronte delle reti idriche", ha aggiunto Gallo. "Puntiamo a diventare il terzo operatore nazionale nel trattamento industriale dei rifiuti, investendo 250 milioni di euro".

Il livello pattumiera del settore energetico è esperienza da mettere a frutto. La nostra associazione di consumatori registra disservizi endemici da parte di ACEA ENERGIA che è letteralmente allo sbando.

Nel passato la HOLDING aveva già provato a cimentarsi in altri settori (telecomunicazioni) ma con scarsi risultati. Ricordiamo infine che ACEA vanta un primato essendo la prima società il cui socio di maggioranza (Comune di Roma) non elegge l'amministratore delegato ma lo lascia in quota minoranza (CALTAGIRONE).
A pensar male verrebbe da dire che evidentemente il ciclo dei rifiuti fa gola a molti.

26 marzo 2014

Articolo a firma del responsabile Ivan Marinelli che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: i.marinelli@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO