Empolese Valdelsa e la Raccolta differenziata Rifiuti Porta a Porta

REGIONE: TOSCANA

RACCOLTA RIFIUTI PORTA A PORTA

“Per la gestione dei rifiuti nel comprensorio Empolese Valdelsa viene fatto riferimento al "Codice dell'Ambiente" (D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii.) e istituito la raccolta rifiuti  PORTA A PORTA .

Il servizio di gestione dei rifiuti, svolto dalla Società Publiambiente S.p.A., con la raccolta porta a porta ha il principale obiettivo di aumentare la quantità e la qualità della raccolta differenziata, diminuendo i rifiuti da smaltire in discarica. Inoltre contribuisce al miglioramento del decoro del nostro territorio.

Con la raccolta differenziata porta a porta, nel rispetto del cosiddetto principio del "chi inquina paga", è prevista una tariffa puntuale: grazie ad un rilevamento elettronico ogni svuotamento del bidone grigio viene conteggiato per calcolare la parte variabile della bolletta TIA (tariffa igiene ambientale). Per le utenze domestiche lo svuotamente dei materiali differenziati (carta, multimateriale, organico) è del tutto gratuito.

La tariffa delle utenze produttive è commisurata alla produzione ed alla tipologia degli scarti prodotti e assimilati agli urbani.”

Questi i meritori presupposti, però purtroppo emerge dalle lamentele dei cittadini consumatori e piccole e medie imprese, che si rivolgono a noi, un aumento generalizzato del servizio, non tenendo in nessun conto il principio che chi meno inquina, o meglio chi ricicla e differenzia bene, dovrebbe essere premiato con una diminuzione delle tariffe.

Emerge, inoltre, come rispetto ad una produzione dei rifiuti che, complessivamente, è diminuita le tariffe non siano diminuite, ma incredibilmente…. aumentate!

Nel nostro comprensorio la raccolta differenziata porta a porta è vicina  al 90% del riciclo, e quindi dovrebbe essere un vantaggio per  i consumatori ,  le  imprese e le amministrazioni che risparmiano in termini di costi e avvantaggiano la tutela ambientale.

Invece si assiste a un aumento generalizzato per i consumatori e una enormità per le piccole medie imprese tessuto connettivo da sempre della nostra economia.    (112% per Bar, 130% Ristoranti, 157% fiorai, addirittura 402% per le pescherie!).

Ci sono situazioni paradossali di piccoli artigiani che pagano, purtroppo in base alla superficie, che magari è un piazzale, costi esorbitanti per i canonici ritiri di indifferenziato normati, dal  valore al minimo previsto dal DPR 27-4-1999 n. 158 per le categorie 22, 24, 25, 27 categorie e parametri  a nostro avviso da riformare e indirizzare verso il principio “chi inquina paga di più chi ricicla paga di meno”

Difficile spiegare perché, se pur diligentemente svolgendo il loro compito, i cittadini consumatori e le piccole e medie imprese, devono pagare di più!

Forse non si poteva limitare lo sfoggio di un parco mezzi nuovo di zecca, utilizzando quelli che c’erano prima?

Mi si dirà non erano adeguati e quelli per lo spazzamento lo sono? Sono adeguati questi a gasolio? Si raccoglie cicche e piccoli pezzi di carta ammorbando l’aria a quei poveri disgraziati che hanno avuto la malaugurata idea di fermarsi a bere o mangiare qualcosa, e sovrastati dal rumore non possono neanche chiacchierare.

Aeci si auspica che ci si orienti verso questo principio per premiare veramente un territorio che ha risposto in modo esemplare all’esigenza di tutelare l’ambiente e il territorio.

6 marzo 2014

Articolo a firma del responsabile Fabrizio Spinelli che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: toscana@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO