OGGI AECI TOSCANA HA VINTO BEN 960.000 EURO A UNA LOTTERIA SPAGNOLA!

REGIONE: TOSCANA

Oggi ci è arrivato al nostro indirizzo mail di Aeci Toscana una messaggio che ci annunciava che avevamo vinto ben 960.000 € per un colpo di fortuna a una lotteria Spagnola.

Sicuramente è stato oggetto di quattro risate e stavamo per cestinarla quando, un se pur piccolo scrupolo ci ha pervaso la mente, e abbiamo pensato a quei consumatori che per ignoranza, per creduleria o spinti dalla disperazione, avessero voluto dar credito a questa truffa.

Delinquenti organizzati che operano in altri paesi dell’Unione Europea effettuano invii massivi, e se cercate un po’ sulla rete, vedrete la stessa lettera pari pari, in varie lingue e le prime tracce iniziano già una decina di anni fa.

Come potrete vedere dall’allegato, apparentemente non presenta rischi apparenti e quindi può abbassare le difese di quella parte di consumatori più deboli e disperati

Nelle comunicazioni viene  annunciato al destinatario di aver vinto un sostanzioso premio nel sorteggio promozionale di una lotteria straniera, nonostante il ricevente del messaggio non abbia partecipato ad alcun sorteggio.

Nella comunicazione viene indicato che, per ricevere il premio, si dovrà compilare un modulo allegato alla lettera con i dati personali e le coordinate bancarie, e dovrà essere rispedito via fax all’istituto depositario dei fondi, responsabile del pagamento del premio. I numeri di telefono e di fax di questo istituto sono presenti nel documento ricevuto e corrispondono a recapiti telefonici stranieri, prevalentemente cellulari, ai quali rispondono i truffattori.

Allo scopo di convincere la vittima della veridicità del messaggio, il documento di notificazione del finto premio contiene un logo simile a quello delle società di assicurazioni o di prestigiose banche, oppure anche di qualche Ministero

La truffa avviene quando il presunto vincitore invia ai truffatori il denaro richiesto col pretesto di fronteggiare alcune spese (tasse, imposte, commissioni bancarie, costi di trasferimento, assicurazioni, ecc) condizione preliminare necessaria per ottenere il premio

Ovvie Raccomandazioni:

·         Non rispondere ai messaggi ricevuti.

·         Non inviare o consegnare copia dei propri documenti d’identità

·         Non fornire le proprie coordinate bancarie e delle carte di credito. I dati possono essere utilizzati dai malfattori per delinquere utilizzando il suo nome, per accedere ai Vostri conti bancari oppure per aprire linea di credito a Vostro nome

·         Non effettuare mai nessun pagamento.

 

18 febbraio 2014

Articolo a firma del responsabile Fabrizio Spinelli che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: toscana@euroconsumatori.eu

SCARICA L'ALLEGATO [clicca sull’icona]

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO