SVILUPPO LAZIO: NUOVA NOMINA DEL PRESIDENTE E STIPENDIO TRIPLICATO ?

REGIONE: LAZIO

Nuova Amministrazione di Zingaretti alla Regione Lazio e la nostra Associazione di Consumatori ha apprezzato alcune scelte sin qui prese dalla nuova amministrazione. Riteniamo tuttavia che sia indispensabile maggior coraggio. Non è sufficiente eliminare le auto blu dei consiglieri regionali e degli apparati di amministrazione. Serve di più. La nostra associazione, per esempio, ha proposto una riorganizzazione strutturale di ATER e ASL al fine di spendere meglio le risorse pubbliche. Ma si può fare molto e molto di più per risparmiare denaro. Sopratutto a partire dalle società in housing che rappresentano un vero e proprio dissanguamento.

“Quanto emerge dalle notizie apparse oggi su Andrea Ciampalini, presidente della società ‘Sviluppo Lazio’, è, qualora fosse vero,  un vero e proprio colpo basso. 

Ci sarebbero infatti notizie (più o meno confermate e la conferma l'avremo solo sulla carta) che il Presidente, fresco di nomina, avrà uno stipendio che sarà circa il triplo di quello del suo predecessore e che raggiungerà i 180 mila euro. E’ così dunque che il presidente Zingaretti intende risparmiare sulle spese regionali ed evitare lo scandalo di stipendi gonfiati all’inverosimile. 

La Regione Lazio, per uscire dal baratro, ha bisogno di un vento nuovo e non una sventolata di ventaglio. Per cambiare serve coraggio. Vedremo se il Presidente Zingaretti ha questa dote.

16 maggio 2013

Articolo a firma del responsabile Ivan Marinelli che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: i.marinelli@euroconsumatori.eu

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI