IL PRESIDENTE OTUC, IVAN MARINELLI (Presidente A.E.C.I. LAZIO) RISPONDE A EUROPEAN CONSUMERS

REGIONE: LAZIO

Noto con sommo dispiacere che sono state descritte situazioni non coincidenti propriamente con quanto sostenuto all'ultima riunione dell'OTUC di cui sono Presidente Pro Tempore. Preciso che sono ancora in attesa del verbale per poter dare seguito alle decisioni dell'organismo ratificate dalla maggioranza dell'assemblea stessa.

Desidero innanzitutto precisare quanto sostenuto , ovvero:

1) che nessun rapporto Ispra è stato prodotto in sede assembleare,

2) che l’OTUC (anche per voce del Presidente) non ha smentito alcun “Rapporto nazionale pesticidi nelle acque 2013" anche perché  mai ricevuto da alcuno.

3) che il signor Marinelli Vittorio ha prodotto, in sede assembleare, esclusivamente tre articoli a firma Giuseppe Altieri, di Guido Pietrangeli e di Ilaria Lonigro

Tornando invece sulle decisioni assembleari e in merito alle funzioni dell'Organismo che presiedo, propriamente alle stesse funzioni stabilite dalla deliberazione provinciale n. 1180/36 e, relativamente a quando deciso dall'assemblea stessa, l'organismo ha funzione di controllo sull'utenza e quindi sulla qualità del servizio erogato. In particolare il sottoscritto ha approfondito il tema della qualità del prodotto erogato in base al doppio controllo che viene ciclicamente effettuato. Da approfondimenti effettuati non risultano analisi (sia eseguite dal gestore sia dagli organi competenti, ASL) che dimostrino l’inquinamento delle acque fruite al rubinetto degli utenti dell’ATO2.

In sede di riunione OTUC è stato dunque semplicemente evidenziato che l’organismo in questione (OTUC) svolge compiti esclusivi di tutela degli interessi degli utenti consumatori del prodotto che arriva al proprio rubinetto e non fruitore delle acque presenti nelle falde (verosimilmente inquinate).

In riferimento a quanto sopra detto a ribadire quanto sostenuto in sede di riunione OTUC sarebbe opportuno modificare quanto scritto sul sito http://www.europeanconsumers.it/articolo.asp?sez0=41&sez1=0&art=8486 o meglio nella parte relativa alle dichiarazioni del sottoscritto e, quantomeno, a pubblicare suddetta risposta.

Relativamente alle difficoltà dell’organo che presiedo, difficoltà evidenziate peraltro anche dai miei stessi predecessori, evidenziate maggiormente dallo stato attuale della Provincia di Roma nulla altro ho da aggiungere di quanto detto in sede assembleare.

Infine preciso inoltre che il sottoscritto, in qualità di Presidente OTUC, ha comunicato quanto sostenuto circa l’inquinamento delle falde acquifere al Garante del Servizio Integrato (dr Vittorio Marinelli) per il quale tramite chiederemo incontro a tutti gli organi interessati (ACEA ATO2, ISPRA, ARPA, ASL ROMA) al fine di meglio precisare quanto sostenuto circa la potabilità dell’acqua unico vero interesse dell’organismo.

Questo vi dovevo e ringrazio per l’attenzione.

Un cordiale Saluto a tutti.

f.to Il Presidente O.T.U.C. A.T.O. 2 Ivan Marinelli

23 aprile 2013

Articolo a firma del responsabile Ivan Marinelli che si assume totalmente la responsabilità del contenuto del presente articolo. Per comunicazioni dirette scrivere a: i.marinelli@euroconsumatori.eu

SCARICA L'ALLEGATO [clicca sull’icona]

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO