NUOVE REGOLE PER CONTROLLI FISCALI

Roma - 02 settembre 2015  -  Dal 2 settembre cambiano le regole sulle verifiche fiscali con un taglio ai tempi e nuove regole in materia di elusione. Con il nuovo regime, infatti, per poter ottenere il raddoppio dei termini dei controlli occorrerà non solo che sussista l'obbligo di denuncia, quanto che questa denuncia sia concretamente ed effettivamente presentata. Non solo: occorre che ciò venga fatto entro i termini ordinari di accertamento. Dal 2 settembre insomma non si potrà più parlare di due termini “ordinari”, ma di uno solo, prorogabile eventualmente ma solo se e in quanto la denuncia viene presentata prima della sua scadenza. Ma come far valere le nuove regole sia in campo fiscale sia in campo amministrativo? Sul Sole 24 Ore di mercoledì 2 Settembre tutte le indicazioni per i contribuenti.

Ripresa: le previsioni per la fine dell’anno 
L'auto traina la ripresina dell'industria, i consumi danno segnali di risveglio e i servizi sono spinti dal commercio all'ingrosso, dal turistico e del finanziario. Nel secondo trimestre del 2015, i dati congiunturali Istat registrano andamenti congiunturali positivi per l'industria (+0,2%), dei giganteschi settori che raggruppano commercio, alberghi e pubblici esercizi, trasporti e comunicazioni (+0,2%) e poi credito, assicurazioni, attività immobiliari e servizi professionali (0,8%). Ancora pesante la caduta delle costruzioni (-0,7%).

Secondo gli economisti consultati da Il Sole 24 Ore, il quadro congiunturale dovrebbe consolidarsi nella seconda parte dell'anno nonostante per il settore delle costruzioni non si preveda una ripartenza a breve, causa il calo degli investimenti.

Le crisi finanziarie internazionali non sembrano in grado di indebolire il trend dell'export italiano che può sempre contare su un quadro generale favorevole (bassi tassi d'interesse e corsi delle materie prime ai minimi) e sulla solidità dei mercati di sbocco europeo e americano. Mercoledì 2 Settembre sul Sole 24 Ore l'analisi e gli approfondimenti.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]