ANTITRUST E GDF INDAGANO ACEA, EDISON, ENEL ED ENI PER LA MODALITA' DI FATTURAZIONE. PREMIATO IL LAVORO DI A.E.C.I.

Roma - 13 luglio 2015  - L'Antitrust avvia quattro procedimenti istruttori nei confronti di Acea Energia, Edison Energia, Enel Energia, Enel Servizio Elettrico ed Eni per la fatturazione sulle bollette. Ad annunciarlo in una nota è la stessa Autorità garante della Concorrenza e del Mercato presieduta da Giovanni Pitruzzella.

Nell’ambito di queste istruttorie, i funzionari dell’Antitrust hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società interessate dal procedimento a Roma, Milano e San Donato Milanese, con l’ausilio del Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Le segnalazioni della nostra Associazione di Consumatori, unitamente ad altre hanno permesso l'avvio dell'indagine, si legge nella nota, che "è volta ad accertare eventuali violazioni del Codice del Consumo in merito a varie condotte degli operatori: la fatturazione basata su consumi presunti; la mancata considerazione delle autoletture; la fatturazione a conguaglio di importi significativi, anche a seguito di conguagli pluriennali; la mancata registrazione dei pagamenti effettuati, con conseguente messa in mora dei clienti fino talvolta al distacco; nonché il mancato rimborso dei crediti maturati dai consumatori".

Da una parte si registra l'immobilismo dell'altra Autorità di Controllo (l'AEEG) che non solo non muove un dito nei confronti degli operatori scorretti ma crea le basi per la legittimazione delle vessazioni degli operatori energetici, dall'altra registriamo il fatto che le nostre considerazioni, i nostri dubbi e le nostre certezze sono condivise da un'Autorità reale.



HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]