TASI E IMU: LE SCADENZE DEI CONTRIBUENTI.

Roma - 16 giugno 2015  - Oggi è l’ultimo giorno per il pagamento degli acconti Imu e Tasi. L’Imu deve essere versata da tutti i contribuenti titolari di fabbricati, aree edificabili e terreni, ad eccezione degli immobili adibiti a abitazione .

Non hanno diritto all’esenzione soli i titolari di prime case iscritte in catasto nelle categorie A1, A8 e A9 (immobili di lusso, ville e castelli). Sono tenuti invece a pagare la Tasi solo coloro che possiedono fabbricati e aree edificabili. Per entrambi i tributi gli acconti vanno calcolati sulla base delle aliquote e delle detrazioni deliberate dai comuni per i 12 mesi dell’anno precedente. 

Quindi va versato il 50% di quanto pagato nel 2014. I contribuenti hanno la facoltà di effettuare i pagamenti in un’unica soluzione se già conoscono le deliberazioni adottate dalle amministrazioni comunali. Tuttavia, coloro che per qualsiasi motivo non riescono a versare le due imposte locali o effettuano un versamento parziale, possono rimediare pagando una mini sanzione dello 0,2% per ogni giorno di ritardo a decorrere da domani, purché il pagamento avvenga entro 15 giorni dalla scadenza, vale a dire entro il prossimo 1° luglio.

Dunque, i titolari di fabbricati, aree edificabili e terreni per l’Imu e di fabbricati, comprese le abitazioni principali, e aree edificabili per la Tasi, che non rispettano la scadenza di pagamento degli acconti fissata per il 16 giugno, da domani possono sanare la violazione versando una mini sanzione dello 0,2% per ogni giorno di ritardo, oltre all’imposta dovuta e agli interessi legali al saggio dell’0,5%. Per fruire del ravvedimento veloce, però, è necessario procedere alla regolarizzazione entro il 1° luglio . Gli interessati possono avvalersi del ravvedimento operoso per mancato, parziale o tardivo versamento, specificando le somme dovute per tributo, sanzione e interessi.

fonte: ITALIA OGGI

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]