CLASS ACTION: LA NOSTRA ASSOCIAZIONE DI CONSUMATORI FAVOREVOLE ALLA RIFORMA

Roma - 04 giugno 2015  - Prima vittoria per i consumatori: la Camera ha votato all’unanimità la legge sulla class action. La votazione si è conclusa dopo le 19 e tutti i gruppi hanno votato a favore della riforma: su 389 presenti, 388 deputati hanno votato a favore, 1 astenuto e nessun voto contrario. Il testo, che ora passa al Senato, potenzia lo strumento dell’azione di classe attualmente disciplinato nel Codice del consumo ampliandone lo spettro di applicazione con l’inserimento nel Codice di procedura civile.

Una class action più forte quella prevista nel testo di riforma a firma del vicepresidente della commissione giustizia della Camera Alfonso Bonafede (M5s).

Una grande novità è quella che prevede, nel caso in cui l’attore decida di rinunciare all’azione, gli aderenti potranno scegliere tra due opzioni: portare avanti la causa facendola propria oppure iniziarne una nuova usando come base di partenza i fatti di quella precedente arricchiti con eventuali ulteriori elementi. Inoltre, il testo prevede la possibilità di aderire all’azione di rivalsa anche dopo il pronunciamento del giudice.

Infine, come scrive ItaliaOggi, le nuove class action saranno devolute ai Tribunali delle imprese che, essendo poco numerosi sul territorio, contribuiranno a  dare vita ad un orientamento giurisprudenziale più compatto.

A.E.C.I. | ASSOCIAZIONE EUROPEA CONSUMATORI INDIPENDENTI, sino ad ora contraria allo strumento della CLASS ACTION (totalmente inutile per come era costituito), esprime un parere favorevole. 

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]