VIA LIBERA AGLI SFRATTI. PER A.E.C.I. UNA VERA E PROPRIA FOLLIA.

Roma - 13 febbraio 2015 - ADNKRONOS - Sorpresa amara per gli inquilini sotto sfratto. Il governo infatti conferma la volontà di non procedere alla proroga del blocco degli sfratti. E' il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, a gelare così le aspettative di tanti inquilini in bilico. Il decreto Milleproroghe, in discussione alla camera, dunque, contrariamente alle voci che erano circolate negli ultimi giorni, non conterrà nessun emendamento in questo senso.

"Nessuna proroga o mini-proroga" precisa Lupi. Quello che il governo invece sta studiando è una norma che tuteli i nuclei familiari deboli "garantendo loro il passaggio da casa a casa", spiega rinviando però ad una verifica "dell'effettiva disponibilità delle risorse assegnate ai Comuni per il fondo affitti, e destinate per il 25% ai casi di sfratto per fine locazione di particolari categorie di inquilini".

In momento di crisi come questo, per A.E.C.I., Associazione di Consumatori, una decisione così amara rischia di aggravare una situazione  sociale già di per se al limite delle forze.

E' necessaria una politica di intervento dalle amministrazioni locali ma non è possibile, come sempre, riversare il tutto sui Comuni che contano risorse sempre più limitate.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]