POSTE MOBILE PASSA A WIND. LA NOSTRA ASSOCIAZIONE DI CONSUMATORI ATTIVA IN CASO DI PROBLEMI

Rivoluzione Poste Mobile, con il passaggio alla Wind tre milioni di schede da sostituire. Addio alla Vodafone.

Rivoluzione Poste Mobile, si passa a Wind: importante novità nel settore della telefonia mobile italiana con il passaggio a Wind di Poste mobile. L’operatore di Poste Italiane a breve cambierà fornitore per i servizi mobile, appoggiandosi ad una nuova rete mobile, e questo comporterà importanti novità per i numerosissimi clienti che usano le schede SIM di Poste Mobile. Si tratta di quasi 3 milioni di schede che andranno sostituite. L’Azienda provvederà a contattare direttamente i clienti che verranno quindi invitati ad operare il cambio SIM. Dal punto di vista pratico quindi sarà una operazione impattante per l’Azienda che conta di adempierla al meglio senza arrecare disturbo ai clienti.

Con questa novità Poste Mobile passerà alla modalità Full MVNO, ossia la controllata di Poste Italiane potrà produrre direttamente le schede SIM senza doverne richiedere l’emissione ad un operatore di rete mobile. Questo, pur appoggiandosi alla rete di Wind, consentirà a Poste Mobile una gestione diretta dell’utenza con la possibilità di offrire nuovi servizi e maggiori economie. E’ presumibile che la compagnia Vodafone non resterà a guardare e probabilmente lancerà nuove offerte molto concorrenziali per trattenere l’utenza facendo soprattutto leva sull’inconveniente pratico del dover cambiare scheda. Ovviamente questo va incontro al problema che gli utenti di Poste Mobile sono in gran parte clienti della stessa Poste Italiane.

In ogni caso la nostra Associazione di Consumatori è pronta ad assistere i consumatori per eventuali disservizi

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]