TASSE, SENZA LE NEW ENTRY (TARES, IVA 21%) IN ITALIA SI LAVORA SINO AL 10 LUGLIO PER PAGARLE.

Nel 2012 la data era stata fissata al 3 luglio. Quest'anno, purtroppo, gli italiani dovranno lavorare 7 giorni in più, fino al 10 luglio, per finire di pagare tutte le tasse che gravano sulle loro spalle e cominciare a mettere in tasca i proventi della loro attività. Questa l'indicazione che emerge dal calendario 2013 del giorno della "liberazione dalle tasse" elaborato dalla Fondazione per le riforme europee e dall'Istituto economico Molinari, in base a dati della Ernst&Young.

Tra i balzelli, tuttavia, non sono comprese la nuova TARES, il "rinforzo" dell'IVA, le maggiorazioni regionali (ticket sanitari ed altro). 

Insomma il quadro descritto è cupo il futuro, probabilmente ancora peggio. La nostra associazione di consumatori ha sempre sostenuto che, per dare impulso all'economia, è necessario aumentare il potere di acquisto dei consumatori. Solo così l'Italia potrà vedere la fine del tunnel

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]