POLIZZE DORMIENTI: RIPORTATA A 10 ANNI LA PRESCRIZIONE

Cosa cambia con il Secondo Decreto Sviluppo (D.L. n. 179/2012)

Finalmente la battaglia di A.E.C.I. condivisa anche da altre associazioni di consumatori ha portato delle importanti novità in materia di polizze dormienti: il Consiglio dei Ministri, con il secondo Decreto Sviluppo (D.L. n. 179/2012) ha difatti riportato da 2 a 10 anni il termine di prescrizione delle polizze vita “dormienti”.

Il suddetto termine era stato ridotto a 2 anni con la Legge n.166/2008 ma, a detta dello stesso Governo in un recente comunicato, si è rilevato del tutto insufficiente al fine di garantire la possibilità di riscatto della polizza, soprattutto in caso di morte dell’intestatario.

Il decreto stabilisce che “al fine di superare possibili disparità di trattamento tra i consumatori nel settore delle polizze vita, il co.2 dell’art. 2952 c.c. è così sostituito: gli altri diritti derivanti dal contratto di assicurazione e dal contratto di riassicurazione si prescrivono il dieci anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda”. 

Il ritorno del termine di prescrizione a 10 anni dovrebbe dare maggiore tranquillità a tutti coloro che fino ad ora avevano visto sfumare la possibilità di riscatto della propria polizza vita.

Intanto si rimane in attesa di conoscere le istruzioni per la richiesta di eventuale rimborso delle polizze cadute in prescrizione per effetto della normativa precedente. 

In breve, riassumendo dal Decreto Legge n. 179 del 18/10/2012
 Il Governo Monti all'interno del Decreto Legge, modificando l'articolo 2952 c.c.,  ha stabilito  che il termine per la prescrizione dei diritti derivanti dai contratti di assicurazione, e perciò anche delle polizze vita, passa da 2 a 10 anni.
 
Il provvedimento è entrato in vigore il 20/10/2012 e dunque:
- tutto ciò che si è prescritto entro il 19/10/2012 rimane prescritto nel termine di 2 anni;
- mentre tutto ciò che si sarebbe dovuto prescrivere dal 20/10/2012 si prescrive in 10 anni.
 
Per avere maggiori informazioni sui CONTI DORMIENTI, invece, clicca qui: http://www.euroconsumatori.eu/articolo/151

A.E.C.I. ha istituito uno sportello dedicato ai conti dormienti e i nostri consulenti esperti sono a disposizione di chi è vittima di questa situazione. Gli interessati possono scrivere a helpdesk@euroconsumatori.eu per chiedere informazioni o compilare il form sottostante.



HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]