LA GUIDA CONSUMARE MEGLIO: QUANDO UN SI COSTA CARO

Negli ultimi anni si sono moltiplicate le occasioni in cui il consumatore decide di fare i propri acquisti a distanza, fuori dai locali commerciali e, come accade sempre più spesso, su Internet. E spesso queste modalità hanno rivelato tutta la loro criticità nel rapporto tra operatore e consumatore; vuoi per informazioni ingannevoli o incomplete da parte degli operatori, vuoi per scarsa conoscenza dei beni o servizi, vuoi per mancanza di tempo di leggere attentamente tutte le voci del contratto sottoscritto.

In Italia a volte ignoriamo non solo i nostri diritti, ma anche le possibilità che la legge ci offre per difenderci e/o tutelarsi. Così, spesso, per scarsa o mancata informazione, il consumatore tende a subire i torti; a volte, invece, si arrende perché sfiduciato e pessimista sulle possibili soluzioni positive. AECI Lazio ha assistito numerosi consumatori che hanno subito il comportamento scorretto di Aziende che hanno abusato delle regole del mercato e della buona fede di chi acquista.

Quanto si brucia all’anno in Italia in “truffe telematiche"? 2 milioni di euro al giorno, secondo l'Unità 'Mezzi elettronici di pagamento' del GAT, il nucleo speciale frodi telematiche della Guardia di Finanza.
Nei primi 6 mesi del 2010 la Polizia Postale ha denunciato 819 persone per reati legati all'e-Commerce (per un totale di 37 arresti), e ha ricevuto 2.913 denunce per hacking, cioè le azioni dei pirati informatici ai sistemi di rete (per un totale di 76 arresti). Ha, inoltre, arrestato 69 persone per terrorismo effettuato con mezzi informatici. In termini percentuali, il 69% degli Italiani è stato vittima di crimini informatici e il 90% si dichiara preoccupato per il problema. In più, il 51% ha rilevato virus nel proprio computer, il 10% è rimasto vittima di truffe online e il 4% ha subito un furto d'identità.
I dati tolgono quasi il respiro: riteniamo che le frodi telematiche siano in aumento, anche perché le truffe aumentano all'aumentare degli acquisti effettuati on line.

Numerose sono le difficoltà che il consumatore incontra non solo nel commercio a distanza, ma in generale nel momento dell’acquisto di un bene, sia che l’acquisto sia effettuato nel tradizionale circuito (centro commerciale, negozio, catena ecc.) sia che esso sia effettuato attraverso canali alternativi. 
Ecco perché A.E.C.I. Lazio desidera con la presente Guida mettere a disposizione dei consumatori le informazioni corrette sulle diverse tipologie di acquisto, sui meccanismi di recesso e di garanzia del prodotto e fornire gli strumenti per difendersi da truffe o furbizie.
Il consumatore informato conosce i propri diritti; e un consumatore che conosce i propri diritti è in grado di farli valere.

Un cittadino che pretende l’applicazione dei propri diritti svolge anche una funzione educativa nei confronti degli operatori di mercato, che sono costretti a rispettare norme e regole. Tale mercato efficiente ed efficace, mette in atto quei meccanismi che in maniera automatica espelleranno coloro i quali non rispettano le regole. 
La presente Guida elaborata da A.E.C.I. Lazio si propone di dare la corretta informazione al consumatore, consapevoli dell’importanza della prevenzione, dell’educazione e formazione del consumatore-utente in difficoltà. L’ambito che andremo a coprire spazierà dal commercio in generale, alle vendite fuori dai locali commerciali e a distanza, al commercio elettronico e reati telematici. Grazie agli sforzi di A.E.C.I. Lazio e alle segnalazioni dei consumatori che ci hanno sostenuto, nel 2011 l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comminato una sanzione epocale contro EUROCONTENT LTD: 960.000,00 € e interruzione immediata della pratica illegale e scorretta.
Così è stata interrotta l’attività truffaldina di EUROCONTENT LTD, società tedesca che attraverso il proprio sito www.easy-download.info e successivamente www.italia-programmi.net, ha truffato centinaia di migliaia di consumatori che ritenevano di scaricare programmi gratuiti. Così è stato espulso dal mercato l’operatore che NON rispetta le regole.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]