ORMONI AI BAMBINI IN CAMBIO DI SOLDI E IPAD. LA BATTAGLIA DI A.E.C.I. E' SERVITA A DEBELLARE QUESTE

L'articolo del 17 ottobre del corriere.it (Ormoni ai bambini in cambio di denaro) ci ha convinto, ma non avevamo bisogno di ulteriori prove, che le battaglie condotte da A.E.C.I., per ottenere la prescrizione del principio attivo e non del farmaco sulla ricetta, è stata cosa buona e giusta. Secondo il corriere infatti, sono stati indagati 67 medici in tutta Italia. Avrebbero prescritto farmaci ormonali, anche ai bambini, con dosaggi al di sopra delle indicazioni terapeutiche per ricevere denaro e regali dall'azienda farmaceutica Sandoz, che li avrebbe corrotti tramite gli informatori scientifici. Sono 67 i medici di ospedali pubblici e privati di Roma e tutta Italia indagati nell'operazione dei Nas "Do ut des" che ha fatto emergere un sistema di corruzione. Indagati anche dodici dirigenti e informatori farmaceutici della Sandoz, che si occupa della produzione di farmaci ormonali e per la crescita, e il titolare di un'azienda che organizza eventi.

Quasi incredibile pensare che si possa arrivare a tanto, al fine di ottenere qualcosa, scherzando sulla salute di cittadini e, soprattutto, bambini. La speranza è che l'industria farmaceutica non trovi sistemi alternativi (per esempio concentrandosi ora non più sui medici ma sui farmacisti) per poter vendere prodotti inutili e dannosi.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]