APPLE NON RICONOSCE LA GARANZIA DI 24 MESI SUI PROPRI PRODOTTI. LA NOSTRA ASSOCIAZIONE DI CONSUMATORI TUTELA GLI SFORTUNATI POSSESSORI

La legge, in Italia d.lgs 206/2005 parla chiaro ma, evidentemente, l'azienda di cupertino non è soddisfatta di vendere un cellulare che vale a mala pena 180 euro a oltre 900.

Dopo le questioni relative alle negate garanzie ai fumatori ancora Apple al centro dell'attenzione dell'Unione Europea per una vecchia storia: la garanzia offerta sui prodotti. L'Ue chiede di rispettare i termini legali, ovvero due anni dall'acquisto ma la società di Cupertino riconosce solo un anno, con il secondo a pagamento. 

Viviane Reding, vicepresidente e responsabile per la Giustizia in Europa e già protagonista di alcune azioni in passato nei confronti delle società dell'elettronica, ha inviato una lettera ai 27 ministri responsabili della tutela dei consumatori indicando "inaccettabili pratiche di marketing" in 11 Paesi, tra cui l'Italia. La missiva richiede la segnalazione di possibili abusi, sulla scia della multa comminata ad Apple dall'Antitrust italiano per 900mila euro. 

L'operazione si inserisce nel progetto più ampio del ministro Reding di migliorare il rapporto tra aziende e consumatori, assicurando a questi ultimi condizioni di vendita e assistenza chiare e trasparenti. Va tutto bene, ma ultimamente il gioco del tiro alle freccette ad Apple sembra molto in voga.

Sarebbe auspicabile che i consumatori italiani sappiano scegliere un prodotto non solo perchè rappresenta un status symbol ma, anche perchè, l'azienda che produce quel telefonino è rispettosa delle leggi e dei consumatori.

Per tutti i consumatori vittima di Apple, la nostra associazione di consumatori mette a disposizione i propri esperti. Rivolgetevi alle nostre sedi.

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]