REGIONE LAZIO: LA COLPA E’ DI TUTTI. TROPPO FACILE DIMETTERSI DOPO AVER FATTO PARTE DELLA SPARTIZIONE. COME E’ PROFONDO IL MARE

E' inutile Non c'è più lavoro Non c'è più decoro Dio o chi per lui Sta cercando di dividerci Di farci del male Di farci annegare Com'è profondo il mare Com'è profondo il mare.

Le parole di un poeta (Lucio Dalla) arrivano prima e descrivono il quadro meglio di quanto tante parole possano farlo. Lucio Dalla lo ha scritto tanto tempo fa (1977). Ha preconizzato o ha visto, poco conta. Quello che sta accadendo in questi giorni alla Regione Lazio (e non solo) è descritto dettagliatamente in questa canzone (Com'è profondo il mare). In un momento in cu non c’è più lavoro questi, i politici, non hanno più decoro. 
Le dimissioni dell’intero gruppo dell’opposizione (PD, IDV e SEL) lasciano in bocca il gusto amaro delle mossa ad effetto da campagna elettorale. Uno spot pubblicitario riuscito male visto che sono stati i primi a concordare l’aumento sproporzionato delle spese di funzionamento della regione. Oggi tutti, da Montino (PD) a Fiorito (PDL) si giustificano con la regolarità dei conti rispettosi delle leggi vigenti, le stesse leggi (vigenti) che loro hanno creato ad arte. 
In un momento storico come questo insomma i politici, e la partitocrazia, affonda le mani sui resti. Gli avanzi di 30 anni di malgoverno sono in mano a quattro ladroni che non ammettono eccezioni. “Certo Chi comanda Non è disposto a fare distinzioni poetiche”. Quanto è profondo il mare ? non è affermazione (come quella del poeta Lucio Dalla) ma una domanda, una domanda che nasconde una speranza. La speranza che questi parassiti, che succhiano l’ultimo sangue rimasto, prima o poi saranno eliminati dal sistema. Ci manca l’antiparassitario. Il pensiero.
E' chiaro Che il pensiero dà fastidio Anche se chi pensa E' muto come un pesce Anzi un pesce E come pesce è difficile da bloccare Perchè lo protegge il mare Com'è profondo il mare.

[scritta ascoltando COM’E’ PROFONDO IL MARE – LUCIO DALLA 1977]

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!

A.E.C.I. è un Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHE' FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHE' ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]