WWW.ITALIA-PROGRAMMI.NET - ANTITRUST INTIMA SOSPENSIONE SOLLECITI DI PAGAMENTO Pensavi di scaricare programmi gratuiti su ITALIA PROGRAMMI e invece devi pagare 96 euro?

Dopo numerose segnalazioni circa il comportamento poco corretto di Estesa Limited attraverso il sito ITALIA PROGRAMMI www.italia-programmi.net, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha ufficialmente avviato il procedimento e ha intimato alla società Estesa Limited di sospendere ogni attività diretta a pubblicizzare su Google Adwords o su altri strumenti di pubblicità online, in via diretta o indirettamente tramite siti ponte, la fruizione gratuita di software scaricabili dal sito www.italia-programmi.net.

A questo punto, A.E.C.I. chiede all’Antitrust anche di sanzionare il comportamento scorretto di Estesa Limited e invita la Estesa Limited a restituire ai consumatori i soldi estorti in maniera non corretta.

Riepiloghiamo il meccanismo riscontrato nelle segnalazioni:
Secondo le denunce ricevute, alla ricerca sui motori di software gratuiti, appariva come primo risultato il link www.italia-programmi.net . Il consumatore veniva quindi indirizzato ad un sito dove sotto la dicitura “SCARICALO SUBITO” venivano richiesti i dati personali utili alla registrazione.
Inseriti i propri dati, il consumatore sottoscrive, a sua insaputa, un contratto della durata di 24 mesi con la società Estesa Limited, con sede nella Repubblica delle Seychelles, per la fornitura di software al costo di 96 euro all’anno da pagare anticipatamente.
Compilato il form con i propri dati, si sottoscriverebbe in maniera inconsapevole un contratto con la società Estesa Limited. Successivamente, decorso comunque il termine per il recesso e senza ricevere conferma alcuna del perfezionamento del contratto, si riceve un sollecito di pagamento di € 96, da corrispondere con bonifico bancario.
In caso di mancato pagamento la Estesa Limited minaccia azioni legali con ingenti costi aggiuntivi non quantificati né quantificabili, aggiungendo, fin da subito, spese ulteriori rispetto al canone di abbonamento, a titolo“di sollecito”.

Se anche voi siete caduti in questo meccanismo, ecco cosa fare:
A.E.C.I. invita tutti coloro che hanno “sottoscritto” l’irregolare contratto a:
- non pagare l’importo richiesto;
- non tener conto delle richieste di pagamento da parte dell’azienda;
- inviare una segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e alla Polizia Postale della propria città;
- rivolgersi alla sede A.E.C.I. più vicina per avere consigli su come agire e essere tutelati dai legali di A.E.C.I.

Un identico meccanismo era stato seguito circa un anno fa dalla Società tedesca EuroContent Ltd attraverso il sito www.easy-download.info e, in quel caso, grazie alle segnalazioni dei consumatori e all’intervento di A.E.C.I., l’Antitrust ha comminato l’epocale sanzione di € 960.000.

PER QUESTO VI CHIEDIAMO DI AIUTARCI: inviateci le vostre segnalazioni per sollecitare l’Antitrust, oltre a porre termine al comportamento scorretto di Estesa Limited, a sanzionare la società e intimare il rimborso delle somme ricevute.

Come sempre, potete parlare con i nostri esperti per telefono nella sede A.E.C.I. a voi più vicina, per e-mail (helpdesk@euroconsumatori.eu) e tramite la CHAT ON LINE su www.euroconsumatori.eu.

 

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]