CONSIGLIO DI STATO BOCCIA IL CANONE IN BOLLETTA

Roma - 17 aprile 2016  - Il Consiglio di Stato ha segnalato diverse "criticità" invitando l'amministrazione a rivedere il regolamento sul canone Rai in bolletta, sospendendo il proprio parere. Dubbi che, secondo il Codacons, confermano "pienamente" quelli espressi proprio sulla legittimità del canone Rai in bolletta.

"Come conseguenza del parere del Consiglio di Stato, non sarà possibile inserire il canone in bolletta, almeno fino a che non saranno superate le pesanti criticità rilevate", spiega il presidente Carlo Rienzi.

"Il Governo -rileva Rienzi- deve ora sospendere il decreto e apportare tutte le correzioni richieste dai giudici. L’unica cosa certa in mezzo ai tanti dubbi e alla totale mancanza di informazioni per i cittadini, è che sul canone Rai in bolletta regna il caos più totale, motivo per cui il Governo farebbe bene a rinunciare del tutto al provvedimento", conclude.

(ADN KRONOS)

HAI BISOGNO DI AIUTO? RIEMPI IL FORM PER CONTATTARCI

I campi con * sono obbligatori
500 Caratteri rimanenti

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!



A.E.C.I. è un'Associazione di Difesa dei Consumatori presente sul territorio e con il suo sportello telematico. Grazie ai nostri consulenti ed avvocati difendiamo i tuoi diritti.
PERCHÉ FARSI TUTELARE DA A.E.C.I.
PERCHÉ ISCRIVERSI AD A.E.C.I.

ISCRIVITI

06 45 10 914

SCRIVICI

CHIEDI AIUTO

DALLE NOSTRE SEDI REGIONALI | [ARCHIVIO]